Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 697
RAGUSA - 03/12/2010
Attualità - Palermo: la protesta dei lavoratori contro Lombardo

I forestali fanno sul serio: sit-in a palazzo D´Orleans

Chiesto l’immediato riavvio di tutti i Lavoratori

Si è svolta a Palermo sotto Palazzo d’Orleans la manifestazione di protesta in favore dei Lavoratori Forestali organizzata dal Comitato promotore «Forestali uniti per la Stabilizzazione.

Alla manifestazione hanno partecipato migliaia di Lavoratori provenienti da tutta l’Isola, stanchi di subire le solite promesse Governative e dei Sindacati Confederali, mai mantenute.

Una delegazione, alcuni lavoratori e amministratori locali sono state ricevute dal Responsabile della Presidenza per la task-force Lavoro, congiuntamente a Dirigenti dei Dipartimenti Azienda e Foreste.

"Abbiamo potuto appurare - si legge nella nota del comitato dei forestali - malgrado i Sindacati Confederali ricevuti due giorni fa dal Presidente, avevano rassicurato i lavoratori per la risoluzione della vertenza che nessun impegno concreto era stato invece preso, sconfessando di fatto, quanto dichiarato da tali Sindacati solo al fine di disunire i Lavoratori facendoli desistere dal partecipare alla manifestazione di protesta. Abbiamo appreso tra l’altro, che non tutti i Lavoratori in servizio potranno riscuotere le spettanze maturate entro l’anno per mancanza di fondi.

Alla luce di quanto emerso - prosegue la nota - considerato che siamo stati irremovibili nella nostra richiesta d’impegno immediato nell’applicazione del protocollo del 14-05-09, chiedendo l’immediato riavvio di tutti i lavoratori e considerato che nessun rappresentante del Governo è intervenuto per assumere impegni concreti, una Delegazione di Lavoratori ha preteso di occupare i locali della presidenza fino a quando Lombardo non manterrà le promesse. Il presidio permanente stazionerà a palazzo d´Orleans ad oltranza, mentre anche alcune strade sono state bloccate.