Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 901
RAGUSA - 02/12/2010
Attualità - Ragusa: colpo di scena nella società d’ambito

Ato, dimissioni Collegio liquidatori: "Non siamo esattori"

Manno, Campo e Sulsenti hanno firmato la lettera delle dimissioni con decorrenza 11 dicembre
Foto CorrierediRagusa.it

Uno schiaffo ai soci dell’Ato. Il collegio dei liquidatori ha presentato le dimissioni con decorrenza 11 dicembre 2010. «Non vogliamo svolgere il ruolo degli esattori, rincorrere i debitori continuamente, siamo stanchi di avere a che fare con la Procura e con la Corte dei Conti, abbiamo rassegnato le dimissioni dall’incarico».

La comunicazione di Giuseppe Sulsenti, uno dei 3 liquidatori insieme a Fulvio Manno (nella foto) e a Salvatore Campo, è lapidaria ma efficace. Esprime tutto il disappunto accumulato dall’estate a oggi, ovvero dal giorno della nomina su indicazione del sindaco di Ragusa Nello Dipasquale.

Adesso è tutto da rifare, con gli stessi problemi, alla ricerca di altri audaci liquidatori disposti a occuparsi dell’ingarbugliata e infinita vicenda dell’Ato, che sarebbe semplice semplice se ogni comune socio pagasse il dovuto alla società d’ambito territoriale. Così non è, per cui l’Ato non vuole e non può più anticipare nulla per consentire alle ditte che assumono personale per raccogliere rifiuti o per pagare il comune di Motta Sant’Anastasia, dove si trova la discarica, che consente a molti comuni della provincia di Ragusa di liberarsi dei propri rifiuti.