Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 1024
RAGUSA - 30/11/2010
Attualità - Ragusa: ci saranno il sindaco Dipasquale ed i rappresentanti delle associazioni di categoria

Tutti a Palermo da don Raffaele per le modifiche al piano paesistico

"Lombardo ha dato spazio a qualche apertura - dice il sindaco - e nonostante i toni del vertice c’è stato un punto di incontro"
Foto CorrierediRagusa.it

Tutti da Raffaele Lombardo. Oggi pomeriggio il sindaco di Ragusa ed i rappresentanti delle associazioni di categoria si ritrovano a Palermo per cominciare a parlare delle eventuali modifiche al piano paesistico. E’ stato lo stesso presidente della regione a convocare i rappresentanti del territorio per avviare un discorso più costruttivo di quanto non sia stato quello comunicato domenica pomeriggio alla sala Cartia della Camera di Commercio. «Lombardo ha dato spazio a qualche apertura - dice Nello Dipasquale - e nonostante i toni del vertice c’è stato un punto di incontro. Su questa disponibilità vogliamo costruire. Entreremo finalmente nel merito delle questioni e diremo a Lombardo quello che il territorio si attende».

Visto il suo scontro con Lombardo ci sono pericoli per la permanenza di Mpa nella sua giunta?

Lascio fuori le contrapposizioni partitiche dalla amministrazione. E’ vero,è stato un confronto accesso ma il valore della coalizione è un’altra cosa. Mpa resta con me e continuerà a collaborarmi. Non ci saranno novità, potete stare tutti tranquilli. Dobbiamo scindere la politica dalla buona amministrazione».

L’altro fronte per il presidente Raffaele Lombardo è quello aperto da Carmelo Incardona, Fli, che senza peli sulla lingua ha detto « Ritiro il mio appoggio al governo Lombardo. Non accetto che la nostra provincia possa essere penalizzata in questo modo dal presidente della Regione».

Nella foto Lombardo alla Camcom di Ragusa, TUTTI I DIRITTI RISERVATI - RIPRODUZIONE VIETATA