Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1003
RAGUSA - 26/11/2010
Attualità - Ragusa: la palla passa alla Regione

Parco degli Iblei: concertazione finita, ora c´è l´istruttoria

Nei prossimi giorni i rappresentanti istituzionali invieranno a Palermo le delibere dei consigli provinciali e di quelli comunali

Parco degli iblei, la palla passa alla Regione per l’istruttoria. Si è ufficialmente chiusa la fase della concertazione con enti, associazioni e sindacati. Le province di Ragusa e Siracusa hanno inviato a Palermo le proposte definitive, sia quella per territorio di competenza, che l’altra sull’area interprovinciale inglobata dal Parco. Nei prossimi giorni i rappresentanti istituzionali invieranno alla Regione le delibere dei consigli provinciali e di quelli comunali, sui benefici e sulle paventate limitazioni allo sviluppo del territorio, che il parco potrebbe determinare.

Non è chiaro in quale misura le proposte definitive inviate alla Regione possano influire sulle modifiche dello strumento. L’assessore regionale al territorio e ambiente Calogero Sparma ha comunicato che la fase di ascolto con gli enti locali è comunque giunta al capolinea, e che adesso si andrà avanti con l’istruttoria. Soddisfatto l’assessore provinciale Salvo Mallia «Per la maniera corretta con cui Regione e Ministero hanno condotto la concertazione».

Per Mallia il Parco costituirà un’occasione di sviluppo sostenibile, e non di limitazione, per il territorio. Il parco degli iblei consterà di tre zone con sentieri, aree attrezzate, insediamenti ricettivi e case private, la cui autorizzazione per l’edificazione andrà richiesta all’ente parco che gestirà l’area.