Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:32 - Lettori online 1264
RAGUSA - 11/11/2010
Attualità - Ragusa: sinergia tra Amministrazione comunale, centri commerciali e Ascom

Ragusa: 50mila euro da spendere per il centro storico

Il progetto illustrato dal vice sindaco Giovanni Cosentini

Amministrazione comunale, centri commerciali, Ascom. Una programmazione a tre per rivitalizzare il centro storico superiore in vista del periodo natalizio, con un plafond di somme, 50 mila euro, da spendere, comunque, entro la fine dell’anno 2010. E’ il frutto della sinergia avviata dall’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Ragusa, il vicesindaco Giovanni Cosentini, destinata a proseguire quella strategia, concordata con il sindaco, Nello Dipasquale, già attivata alla fine della scorsa estate, quando, con la concessione in deroga di alcune aperture domenicali, la grande distribuzione si impegnò ad erogare delle risorse economiche e a metterle a disposizione per un fine specifico.

«I centri commerciali – spiega Cosentini – hanno garantito la disponibilità di trentamila euro che, aggiunti alla quota parte destinata dall’Amministrazione comunale, ventimila euro, ci ha permesso di poter contare su risorse finanziarie interessanti per la programmazione di iniziative di richiamo, tali da assicurare una certa effervescenza ad un’area della città il cui commercio ha bisogno di essere supportato nell’affrontare una nuova e costante sfida. E’ chiaro che le iniziative saranno il frutto di una concertazione a tre che andremo ad effettuare nel corso di una riunione già programmata per venerdì. E’ una strada che speriamo possa essere costellata di risultati importanti quella che ci siamo posti innanzi. E affinchè tali traguardi siano ancora più consistenti, rispetto agli obiettivi che abbiamo prefissato, è fondamentale che a percorrerla sino in fondo siano soggetti seri e qualificati come in questo caso».