Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 756
RAGUSA - 09/11/2010
Attualità - Ragusa: il finanziamento dalla Regione, dalla Protezione civile o dal Genio civile

Frana Ragusa, Dipasquale chiede 400 mila euro

Per evitare ulteriori gravi danni che potrebbero verificarsi con le prossime piogge, è necessario un «bypass» con un tubo spiralato Foto Corrierediragusa.it

Un finanziamento di 400 mila euro dalla Regione, dalla Protezione Civile e dal Genio Civile per ripristinare il tratto di viale del Fante interessato dal cedimento di domenica sera. E’ la richiesta avanzata dal sindaco Nello Dipasquale. Il crollo, che per fortuna non ha provocato feriti, ha ostruito il fognolo in cui vengono convogliate le acque bianche provenienti dalla parte alta della Vallata Santa Domenica, determinando un dissesto idrogeologico nell´area. Per evitare ulteriori gravi danni che potrebbero verificarsi con le prossime piogge, è necessario un «bypass» con un tubo spiralato di 2 metri di diametro e della lunghezza di circa 220 metri per coprire il tratto che va da Via Palermo a Viale del Fante. E’ probabile la chiusura al transito veicolare anche Via Papa Giovanni XXIII.

La decisione del primo cittadino di inviare tale richiesta di finanziamento è stata assunta a seguito della riunione promossa in sala giunta, alla quale hanno preso parte il vice sindaco ed assessore ai lavori pubblici Giovanni Cosentini, l´assessore alla protezione civile Salvatore Occhipinti, il direttore generale Giuseppe Salerno, i dirigenti tecnici del Comune Michele Scarpulla e Giulio Lettica, i funzionari tecnici dell´Ente Salvatore Battaglia e Giuseppe Licitra, l´ingegnere Chiarina Corallo dell´Ufficio Regionale di Protezione Civile e l´ingegnere Salvatore Brinch del Genio Civile.

IL CEDIMENTO DEL TERRAPIENO
Viene giù il costone di viale del Fante. Una voragine si è aperta nella serata di domenica nel costone che separa il viale da via Natanelli; ha un diametro di dieci metri ed è altrettanto profonda. Il sindaco Nello Dipasquale ha effettuato un sopralluogo con i tecnici del comune per prevedere la messa in sicurezza del luogo e programmare un primo intervento.

E’ stata la pioggia insistente a causare il cedimento della parete che ha aperto la voragine. La zona è stata tutta transennata ed è monitorata dai Vigili del fuoco visto che il movimento franoso potrebbe ancora continuare e mettere in pericolo le costruzioni circostanti, tra cui il palazzo della provincia. Per fortuna il cedimento si è verificato di domenica quando sulla strada e sul marciapiede non si trovava nessuno.

Nella foto a lato il terrapieno venuto giù. Nelle foto sotto i vigili del fuoco in azione e il sindaco Dipasquale nel corso del sopralluogo. Cliccate sulle foto per ingrandirle