Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 874
RAGUSA - 06/11/2010
Attualità - Ragusa: il restauro è stato condotto in due parti

Ragusa: Palazzo Cosentini restituito all´antico splendore

L’immobile di piazza della Repubblica ad Ibla è stato infatti riaperto in attesa di consegnato all’Università della Calabria per diventare sede del laboratorio di restauro diagnostico
Foto CorrierediRagusa.it

Palazzo Cosentini (nella foto) è ritornato a vivere. L’immobile di piazza della Repubblica ad Ibla è stato infatti riaperto in attesa di consegnato all´Università della Calabria per diventare sede del laboratorio di restauro diagnostico. La prima parte del restauro è stata effettuata nel 2004 e si è conclusa nel 2006. Poi, è stato avviato l´iter per il secondo intervento, che ha usufruito di un finanziamento vincolato proprio per farne la sede della scuola di restauro diagnostico.

«E´ stata un´opera –dice il sindaco Nello Dipasquale – che abbiamo seguito passo dopo passo con l´obiettivo di portare a termine i lavori, che, in questo tipo d´interventi, è sempre la cosa più difficile». Il sindaco inoltre precisa «La destinazione del palazzo è vincolata. Ho letto di richieste di utilizzo, ma evidentemente quelli del Partito democratico non conoscono neppure gli atti. Proprio per il vincolo collegato al finanziamento, abbiamo preso contatto con l´Università della Calabria.

In attesa dei tempi necessari all´Università per avviare la scuola di restauro, Palazzo Cosentini viene aperto al pubblico e sarà fruibile anche dai turisti. «Lo utilizziamo – ha aggiunto Dipasquale – a fini culturali con l´esposizione dei quadri dei nostri pittori. Il palazzo sarà aperto tutti i giorni, di mattina e pomeriggio, solo il lunedì resterà chiuso».

A curare l´intervento sono stati l´architetto Josè Leggio e il geometra Rosario Ingallinera. L´architetto Leggio ha parlato di «progetto complesso» che ha necessitato due interventi: con il primo abbiamo capito la consistenza del palazzo; con il secondo effettuato i lavori veri e propri». Il professionista ricorda che questo di Palazzo Cosentini «per Ragusa Ibla è il primo intervento di restauro pieno.