Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1356
RAGUSA - 05/11/2010
Attualità - Ragusa: domenica prossima il tradizionale appuntamento sui temi del lavoro

La crisi del lavoro tema centrale del seminario Acli a Ragusa

Il dramma della povertà e dell’esclusione sociale affrontati da don Mario Cascone, Claudio Saita e Simona Licitra. Il presidente Rosario Cavallo: «Il seminario dei dirigenti aclisti mira a promuovere la cultura del diritto al lavoro in una società democratica»
Foto CorrierediRagusa.it

Chi se non le Acli in questo momento di forte tensione sociale provocata dalla crisi occupazionale, ha l’obbligo morale di affrontare con forza il delicato tema del lavoro, nell’anno europeo della lotta alla povertà e all’esclusione sociale?

Di questo si parlerà domenica 7 novembre in occasione del IV seminario di formazione per dirigenti delle Acli avente per titolo «La questione del lavoro: tra identità individuale e responsabilità sociale».

L’appuntamento, che si terrà a Ragusa, presso il Domus Aurea resort, in contrada Puntarazzi, a partire dalle 9,30, si inserisce all’interno di una breve tradizione fortemente voluta dalla presidenza provinciale Acli Ragusa.

«Con le iniziative seminariali – dice il presidente Rosario Cavallo – abbiamo affrontato, di anno in anno, temi di rilevanza socio-culturale, economica e politica, nei confronti dei quali le Acli non possono rimanere indifferenti, coerentemente con quella che ne è la propria mission».

Il seminario sarà aperto da mons. Giovanni Battaglia, incaricato formazione spirituale delle Acli, con il solito tradizionale momento di preghiera.

L’introduzione dei lavori è affidata ad Antonella Occhipinti, responsabile provinciale Formazione. Le relazioni saranno tenute da: don Mario Cascone, docente di Teologia morale e bioetica, che parlerà su «Etica e lavoro»; Claudio Saita, direttore del Centro studi regionale Acli «Mons. Cataldo Naro», che si soffermerà, invece, su «Lavoro e bene comune: sentieri per una nuova cura intergenerazionale»; Simona Licitra, responsabile provinciale organizzazione e sviluppo Acli, che si occuperà di «Nuove povertà e identità sociale».

Interverrà Santino Scirè, presidente regionale Acli, mentre, dopo la celebrazione eucaristica, alla ripresa dei lavori, è previsto l’intervento di Rosario Cavallo, sul tema «Più diritti e più tutele per tutti».

Le conclusioni sono state affidate a Michele Consiglio, vice presidente nazionale Acli. «Gli obiettivi che ci poniamo con questo incontro – aggiunge il presidente Cavallo – sono quelli di promuovere lo sviluppo associativo e la cultura dell’aggregazione, oltre a rilanciare l’attività dell’associazione in provincia. Al contempo, cercheremo di promuovere il sistema di valori delle Acli, delle regole che lo governano, favorendo il confronto tra dirigenti aclisti su temi di rilevanza socio culturale, economica e politica, sensibilizzando e promuovendo la cultura del diritto al lavoro in una società democratica».

(Nella foto in alto, un momento del seminario dell´anno scorso)