Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 749
RAGUSA - 17/10/2010
Attualità - Ragusa: sarà inaugurato ed aperto al pubblico venerdì 19 novembre

Ragusa: pronto il parcheggio multipiano di Carmine-Putie

I lavori di completamento dell’opera sono praticamente completati

Il parcheggio di "Carmine-Putie" sarà inaugurato ed aperto al pubblico venerdì 19 novembre. I lavori di completamento dell´opera sono praticamente conclusi. Il parcheggio offre 125 posti macchina su quattro livelli in un’area compresa tra via delle Finanze e discesa S. Maura dove prima insistevano abitazioni fatiscenti che grazie ad un’ordinanza del sindaco Nello Dipasquale furono abbattute nel 2006.


L´intervento, realizzato grazie ad un progetto Pit, ha previsto anche l´edificazione di un centro polifunzionale, a destinazione artigianale e commerciale. Nei piani terra del parcheggio saranno infatti aperte una serie di botteghe di prodotti della tradizione ragusana realizzati da artigiani. L´accesso e l´uscita dal parcheggio saranno da via Carlo Alberto Dalla Chiesa, sotto il ponte Padre Scopetta, con la possibilità per i fruitori di un´uscita pedonale in via Ettore Maiorana, a due passi da via Roma e piazza San Giovanni.


«Siamo soddisfatti per essere riusciti a completare quest´importante opera pubblica – ha detto il sindaco Nello Dipasquale – ossia, il primo parcheggio multipiano realizzato nel centro storico della città, propedeutico agli interventi di rivitalizzazione del "cuore" della città. Tra un paio d´anni, nella stessa area, sarà pronto anche il parcheggio, con oltre 300 posti auto, di piazza Poste, di fronte al Comune: lo scavo è stato già ultimato e sono appena iniziati i lavori di consolidamento del costone roccioso.

Poi si passerà alla costruzione delle fondamenta, su cui saranno "installati" i prefabbricati. Il sistema di costruzione, insomma, è analogo a quello del parcheggio di piazza Stazione. Tutto procede senza intoppi».