Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 866
RAGUSA - 13/12/2007
Attualità - Roma - Decisione maturata senza trattativa con i sindacati

Trenitalia sopprime 18 vetture nella Sicilia sud-orientale,
di cui ben 11 in provincia

Interessata dal provvedimento le tratte Siracusa Scicli Modica Vittoria Gela e Modica Gela Acate Caltanissetta Foto Corrierediragusa.it

Trenitalia Spa ha deciso la soppressione di 18 vetture ferroviarie in Sicilia orientale" senza - dice la Filt Cisl - alcuna trattativa con i sindacati da parte della società".

Nelle province di Ragusa, Siracusa e Caltanissetta sono state soppresse ben 6 vetture della tratta Siracusa Scicli Modica Vittoria Gela e cinque della Modica Gela Acate Caltanissetta. In pratica più della metà delle vetture soppresse in totale nella parte sud orientale dell´isola.

"Ancora una volta - denuncia il sindacato - la Sicilia viene penalizzata da scelte che creano disagi all´utenza ed aumentano il rischio di precarietà per i ferrovieri".

Particolarmente colpiti i pendolari che già lamentano i troppi disservizi nei collegamenti regionali. Non circoleranno più dunque 18 vetture: cinque della linea Catania-Gela (8584, 8586, 8591, 8595 e 8599) sei della Siracusa Scicli Modica Vittoria Gela (8602, 8706, 8709, 8727, 8717 e 8730) cinque della Modica Gela Acate Caltanissetta, (8718, 8632, 8698, 8637 e 8631), una della Catania-Siracusa (12817), e una (8622) nella linea Caltanissetta Catania."


Oltre al quarantennale immobilismo che ha contraddistinto i vari governi nazionali e che ha portato le ferrovie in Sicilia a questo stato di degrado - conclude Fit Cisl - il progetto di Trenitalia sembra l´ennesimo attacco da parte del Governo centrale contro i siciliani".