Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 814
RAGUSA - 09/10/2010
Attualità - L’ansia da prestazione non è una prerogativa maschile

Sesso, quando è la donna a fare flop. Uomini, consolatevi!

Da un sondaggio emerge anche che la maggioranza delle donne è abitudinaria e fedele

Gli uomini si possono consolare. L’ansia da prestazione non è una prerogativa maschile ma appartiene anche al gentil sesso. Routine, stress, paura di deludere il partner sono i tre fattori indicati dalle donne come causa delle loro defaillance sessuali. La ricerca su «Le italiane ed il sesso» commissionata dalla Sic (Società Italiana della Contraccezione) parla chiaro; su un campione di 600 donne tra i 18 ed i 50 anni una su cinque è vittima di ansia da prestazione.

Per migliorare la loro intesa sessuale con il compagno le donne cercano maggiore complicità e confidenza ed aspirano ad una maggiore frequenza di rapporti. Dal sondaggio emerge anche che la maggioranza delle donne è abitudinaria e fedele; il 59 per cento ha mantenuto lo stesso numero di rapporti nell’ultimo anno ed il 61 per cento ha avuto lo stesso partner nello stesso periodo. Il timore di rimanere incinta è un freno per una donna su tre tanto che il 72 per ceto è disposta a rinunciare ad una rapporto occasionale, seppur desiderato, se non protetta.