Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 817
RAGUSA - 08/10/2010
Attualità - Ragusa: le opere sono già state appaltate

Percorso storico a Ibla per valorizzare la vallata

Previsto il rifacimento, utilizzando prevalentemente il materiale lapideo proveniente dai crolli di strutture murarie, della pavimentazione e dei muri a secco Foto Corrierediragusa.it

Valorizzare la Vallata Santa Domenica anche attraverso la realizzazione di un progetto che mira al recupero di un percorso storico che dalla Chiesa di Santa Barbara si immette su via Torrenuova attraverso Discesa dei Miracoli (nella foto il tracciato in evidenza). L´intervento, progettato da professionisti esterni all´Ente e precisamente l´ing. Corrado Caruso Olivo e l´architetto Daniele Migliorisi con Responsabile Unico del Procedimento ing. Carmelo Raniolo dell´Ufficio Centri Storici, prevede una spesa complessiva di 348mila euro.

Le opere, già appaltate (già firmato il contratto tra il Comune e l´impresa aggiudicataria Coesi di Gangi), mirano a rendere fruibile un suggestivo percorso storico pedonale. Previsto il rifacimento, utilizzando prevalentemente il materiale lapideo proveniente dai crolli di strutture murarie, della pavimentazione e dei muri a secco. Verrà inoltre realizzato un impianto di illuminazione con corpi illuminanti incassati nel pavimento con ottica asimmetrica al fine di ridurre al minino l´impatto visivo.

«Il recupero dei percorsi storici esistenti all´interno della zona urbana, molti dei quali a stretto contatto con la Vallata Santa Domenica – dichiara il Sindaco Nello Dipasquale - consentiranno a turisti e cittadini di scoprire, passo dopo passo, un percorso della zona urbanizzata di Ragusa Ibla che corre lungo la Panoramica del Parco».

«Il progetto – aggiunge l´Assessore ai centri storici Salvatore Giaquinta - mira a bonificare e rendere fruibili delle aree pubbliche che vanno valorizzare; questi interventi hanno incoraggiato , tra l´altro, alcuni cittadini, rivitalizzando in tal modo piccole aree private per diversi decenni abbandonate, a riprendere le coltivazioni di orti riscoprendo in tal modo le antiche tradizioni agricole esistenti nella Vallata e nei dintorni».