Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1095
RAGUSA - 01/10/2010
Attualità - Ragusa: prima struttura residenziale per dieci utenti diversamente abili

Nasce a Ragusa la Comunità alloggio «Dopo di noi»

Una casa famiglia pensata e strutturata per una presa in carico completa della persona anche in caso di assenza completa o temporanea della famiglia Foto Corrierediragusa.it

Nasce a Ragusa la Comunità alloggio per il «dopo di noi» della Cooperativa sociale onlus «Nuovi Orizzonti». La prima struttura residenziale per dieci utenti diversamente abili sorge in via Modigliani n°5. Una casa famiglia pensata e strutturata per una presa in carico completa della persona anche in caso di assenza completa o temporanea della famiglia.

«Dopo l’esperienza maturata a Vittoria in sei anni di attività – spiega Marilena Meli, presidente della cooperativa – siamo felici di inaugurare a Ragusa una struttura capace di rispondere ad una esigenza che parte dai genitori di ragazzi disabili. Si chiedono, infatti, cosa sarà dei loro ragazzi quando loro non saranno più presenti. Questa potrà essere la loro casa per sempre. Noi lavoriamo affinché sia possibile a tutti i nostri ragazzi vivere una vita normale, dignitosa ed alla luce del sole. Troppo spesso, infatti, si tende a nascondere la disabilità. Noi puntiamo ad un inserimento sociale a 360 gradi. Il nostro auspicio è di partire subito e fornire un servizio di qualità».

La casa accoglierà i ragazzi puntando sul lavoro di 4 educatori e di un assistente sociale per una copertura complessiva di 24 ore su 24 e di altro personale specializzato.

«Siamo aperti al volontariato – sottolinea Rosanna Venerando, vice presidente della Nuovi orizzonti – ed il nostro centro usufruirà di forze derivanti dal Servizio Civile. Da questo impegno può nascere l’interesse per questo settore e per questa realtà».

Una grande festa ha sottolineato il via delle attività. «Sono presente – spiega il sindaco di Ragusa Nello Di pasquale – per sottolineare il fatto che questa struttura è un patrimonio per tutta la città. I servizi alla persona rappresentano una importante tradizione per il nostro Comune».

«La cooperativa Nuovi Orizzonti – ha affermato Giuseppe Nicosia, sindaco di Vittoria – ha già dimostrato di poter ottenere risultati eccellenti. Sono lieto che un’espressione di Vittoria sia da oggi operativa anche a Ragusa».

«Grazie per il coraggio della vostra azione – ha detto Franco Antoci, presidente della Provincia – che consentirà a dieci nostri amici di avere una casa ben strutturata ed un luogo dove ricevere affetto».

Le parole del Vescovo di Ragusa, monsignor Paolo Urso, sottolineano il valore del momento. «Prendiamo atto – spiega – di una sensibilità nuova nei confronti di alcuni fratelli. Ai ragazzi che qui verranno ospitati auguro di trovare ogni bene e di sentire l’affetto degli operatori e di tutta la comunità parrocchiale. Agli operatori, invece, auguro di essere consapevoli sempre del loro incarico e di riuscire a trasmettere serenità, fiducia e gioia di vivere a tutti gli ospiti di questa casa».

Nella foto, il taglio del nastro della struttura