Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:39 - Lettori online 724
RAGUSA - 30/09/2010
Attualità - Ragusa: fanno discutere le condizioni delle casse dell’ente

Ragusa vende gli immobili, Calabrese attacca il sindaco

Come scenario prossimo venturo le elezioni amministrative, visto che i due saranno antagonisti

Nello Dipasquale e Peppe Calabrese non se le mandano a dire. Per il segretario del Pd il sindaco è solo «un illusionista», per Nello Di Pasquale invece l’esponente del Pd è un grande «mistificatore». La battaglia a distanza tra Dipasquale e Calabrese si gioca stavolta sul campo delle finanze comunali ma ha come scenario prossimo venturo le elezioni amministrative.

Peppe Calabrese, e non è un mistero, potrebbe essere l’antagonista dell’attuale sindaco ammesso che questi decida di ricandidarsi non scegliendo di correre per un posto all’Ars. Intanto i due giocano di sciabola con Peppe Calabrese che accusa il sindaco in prima persona di volere vendere gli immobili comunali per fare cassa, di non poter contrarre mutui perché il comune sta sforando il patto di stabilità, e soprattutto di avere appaltato poco più di un milione di euro di lavori pubblici come ha attestato l’Ance nella sua ultima relazione.

Un dato che il sindaco contesta anche all’Ance visto che l’associazione dei costruttori edili non ha incluso nel suo conteggio cottimi per due milioni 600 mila euro. Nello Dipasquale difende anche la sua scelta di incentivare feste, sagre, convegni perché queste attività coinvolgono la città e la rendono viva. «Venderemo solo gli immobili degradati ed inutilizzabili – risponde il sindaco all’accusa di Peppe Calabrese - Il consigliere, aspirante sindaco, mistifica e dimostra grande ignoranza amministrativa».