Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 855
RAGUSA - 29/09/2010
Attualità - Ragusa: dopo i lavori di ristrutturazione e di messa in sicurezza

Il Palaminardi ha riaperto alle società sportive

Circa 120mila euro il costo complessivo degli interventi Foto Corrierediragusa.it

Riconsegnato alla fruizione pubblica il Palaminardi di contrada Selvaggio, dopo i lavori di ristrutturazione e di messa in sicurezza. Presenti all’incontro con il sindaco Nello Dipasquale e l’assessore allo sport Francesco Barone, il presidente del Coni provinciale, Sasà Cintolo, i giocatori e dirigenti della Virtus Eirene Passalacqua Spedizioni, squadra femminile di pallacanestro militante in serie A2, e della Nova Virtus, militante in serie B dilettanti di basket.

«Dopo circa un anno di chiusura – ha sottolineato il primo cittadino – siamo riusciti a realizzare tutti gli interventi necessari per rendere la struttura del Palaminardi rispondente a tutti i requisiti tecnici e funzionali richiesti dalla normativa sportiva. Le società ragusane, a cui auguriamo una brillante stagione agonistica, potranno da subito utilizzare al meglio l’impianto». Pienamente soddisfatto l’assessore Barone che ha rilevato come il Comune di Ragusa sia stato l’unico in provincia ad adeguare in tempi stretti ben quattro campi di basket alla nuova normativa Fiba.

I lavori di adeguamento che hanno interessato l’impianto sportivo sono consistiti nella realizzazione della nuova segnatura del campo, nel rifacimento dell’impianto di illuminazione e della pavimentazione della veranda esterna, nel rivestimento delle travi di testata con lamiera in alluminio e sottostante coibentazione e nella revisione della volta di copertura. Prevista anche la sostituzione degli infissi esistenti del lato ovest. Circa 120mila euro il costo complessivo degli interventi.