Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:40 - Lettori online 906
RAGUSA - 02/09/2010
Attualità - Ragusa: è partita la stagione venatoria

Caccia a tortore, beccacce e colombacci fino a dicembre

Una disciplina complicata che potrà ingenerare confusioni e soprattutto rischia di non essere sanzionata

E’ stato il giorno più atteso dai cacciatori siciliani. Il primo settembre ha segnato infatti l’inizio della stagione venatoria in Sicilia che ha anticipato di ben un mese il resto d’Italia. Le doppiette dovranno essere riposte il 31 gennaio 2011 anche se la stagione introduce quest’anno l’apertura differenziata a seconda delle specie da cacciare. Da mercoledì e fino al 12 dicembre è infatti possibile cacciare sugli animali migratori come colombacci e tortore; le beccacce invece potranno invece essere cacciate fino al 15 dicembre.

Una disciplina complicata che potrà ingenerare confusioni e soprattutto rischia di non essere sanzionata nonostante i buoni propositi della ripartizione delle attività venatorie che si avvarrà comunque di sette associazioni di cacciatori tra cui l’Arci e la Lipu. I cacciatori potranno svolgere la loro attività tutti i giorni della settimana ad eccezione del martedì e venerdì. In provincia di Ragusa si contano quasi tremila cacciatori tutti regolarmente forniti di tesserino ma nel mirino, a loro volta, delle associazioni animaliste che contestano l’anticipo della stagione venatoria in Sicilia e le modalità di svolgimento della stagione.