Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 218
POZZALLO - 08/03/2010
Attualità - Pozzallo: si è concluso il progetto "Comenius"

Pozzallo: studenti del Nautico, esperienza spagnola

L’obiettivo principale di questa iniziativa è la conoscenza di culture diverse al fine di promuovere la tolleranza e la diversità Foto Corrierediragusa.it

Italia e Spagna, Trapagaran e Pozzallo, mai state così vicine. Si è conclusa l’esperienza formativa di 24 studenti pozzallesi e modicani dell’istituto nautico «G. La Pira» in gita nella cittadina mineraria spagnola sita a pochi chilometri da Bilbao. Il gruppo di studenti era accompagnato da quattro docenti dell’istituto e dal preside, Attilio Sigona.

L’obiettivo principale di questa iniziativa è la conoscenza di culture diverse al fine di promuovere la tolleranza e la diversità. La trasferta si inquadra nel progetto «Comenius» che il preside Sigona persegue, oramai da diversi anni, con ottimi successi e che ha portato gli studenti del Nautico, negli anni passati, ad accrescere la propria capacità di lavorare in gruppo, di programmare, di intraprendere attività in collaborazione, di utilizzare le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, di migliorare la capacità di comunicare in altre lingue accrescendo la motivazione all’apprendimento delle lingue straniere.

Accolto dal sindaco della città, Jesús González Sagredo, Sigona e i ragazzi hanno potuto visitare alcune scuole locali ed ammirare le bellezze della regione basca, nel corso della permanenza in terra spagnola durata sette giorni.

"Le due delegazioni – ha detto Sigona - hanno pienamente condiviso quelle che erano le finalità del progetto, ossia la promozione di una proficua cooperazione europea tra le scuole ed, ancor più importante, è stata la volontà di adoperarsi per la promozione della conoscenza delle altre culture e lingue dei paesi europei, affinché siano maggiormente incoraggiati i contatti tra allievi di paesi diversi".

Le due scuole torneranno ad incontrarsi, a Pozzallo, il prossimo 12 aprile, quando 24 studenti spagnoli, accompagnati da quattro docenti, visiteranno la città che ha dato i natali a Giorgio La Pira.