Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 904
POZZALLO - 09/10/2009
Attualità - Pozzallo: tutti al mare in pieno ottobre

Pozzallo: turisti "audaci" fanno il bagno a Pietrenere

I più «scatenati» sono sembrati, raccontano alcuni testimoni, quelli con un età maggiore rispetto agli altri, tutti smaniosi di fare un bagno nelle acque del Mediterraneo

Metti il ristorante chiuso, metti la bella giornata, metti un caldo che ricorda palesemente l’estate, ed ecco che l’autista di un autobus, con al seguito un centinaio di turisti francesi, piuttosto che farli attendere, alla ricerca di un nuovo ristorante, porta un gruppo di simpatici turisti a banchettare sulla spiaggia di Pietrenere.

È successo giovedì, quando la spiaggia, ai piedi della torre Cabrera, è stata letteralmente invasa neanche fosse il giorno di Ferragosto. Si erano, di fatto, dispiaciuti (e molto) i quasi cento turisti quando si sono accorti che il ristorante di Pozzallo, dove solitamente fanno tappa i turisti accompagnati dal tour operator, era chiuso. Da lì, la «pazza idea» di andare tutti sulla sabbia, con qualche panino da condividere e tanta gioia da parte di qualche anziano, stufo di sbuffare per l’afa della giornata di ieri e desideroso di «cambiare aria». Risultato? La spiaggia di Pietrenere, per un giorno, è ritornata a «vivere» sotto gli occhi increduli di alcuni lavoratori che stavano sbaraccando le postazioni in legno dove, solitamente, sono ubicati gli chalet.

I più «scatenati» sono sembrati, raccontano alcuni testimoni, quelli con un età maggiore rispetto agli altri, tutti smaniosi di fare un bagno nelle acque del Mediterraneo. A vietare, però, che si tuffassero, l’autista e il tour operator, i quali hanno temuto il peggio vista la maggiore età professata da chi voleva tuffrasi in acqua.

Dopo averli trascinato (a fatica) sull’autobus, i quasi cento turisti francesi hanno fatto ritorno presso un noto hotel del Ragusano, non lontano dalla città di Pozzallo. Da sottolineare il comportamento dei turisti. Una volta finito di mangiare, hanno cestinato tutto, lasciando la spiaggia così come l’avevano lasciata. Anche questo è stato sottolineato da chi ha visto tutta la scena.