Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1026
POZZALLO - 29/09/2009
Attualità - Pozzallo: il recupero e la valorizzazione della Torre Cabrera

Pozzallo: mancano 20mila euro per godere del panorama

Sono i fondi che mancano alla Sovrintendenza ai Beni Culturali di Ragusa per ultimare i lavori
Foto CorrierediRagusa.it

Venti mila euro per godere di un panorama mozzafiato. Sono i fondi che mancano alla Sovrintendenza ai Beni Culturali di Ragusa per ultimare i lavori per giungere fin sul tetto della torre Cabrera di Pozzallo. Un’inezia, i venti mila euro, per un’Ente che ha promesso tempo addietro di sbloccare la situazione ma che, a tutt’oggi, ha bloccato i lavori di riqualificazione del «vecchio» Caricatore del conte Bernardo di Cabrera.

I lavori da ultimare? L’ultimo tratto di scala del secondo piano (che conduce al tetto) e la posa di un vetro perimetrale antisfondamento, rialzato di qualche metro, al fine di impedire che qualcuno cada giù. Basterebbero questi due interventi, da realizzare in poche settimane, per poter permettere per tutti coloro che accedono sul tetto, di godere della visione quasi per intero della città di Pozzallo (dall’alto) e di poter intravedere, con un buon cannocchiale, buona parte della costa ispicese.

Interpellati telefonicamente, i responsabili della Sovrintendenza di Ragusa hanno fatto spallucce sull’argomento, dichiarando, inoltre, che non è previsto alcun tipo di lavoro di riqualificazione, per l’anno in corso, all’interno della torre.

Nel contempo, però, la notizia è giunta alle orecchie di qualche nome dell’imprenditoria ragusana, il quale, farebbe, da subito, «carte false» pur di poter spendere quella somma, assai esigua, al fine di consegnare la torre ai pozzallesi e ai tanti turisti che, annualmente, rimangono incantati alla visione di tanto splendore artistico.

Il sindaco di Pozzallo ha ribadito a tutti che il Comune di Pozzallo non ha alcun potere decisionale sulla torre Cabrera e che qualsiasi ipotesi è da prospettare all’Ente della Sovrintendenza ragusana, «sorda», quest’ultima, a quanto pare, alle richieste di chi vorrebbe valorizzare maggiormente il territorio.