Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 916
POZZALLO - 07/08/2009
Attualità - Pozzallo: previsto l’ampliamento di un fabbricato in contrada Scaro

Trasloca la Comunità Incontro femminile di Pozzallo

Finisce in questo modo la permanenza delle ragazze domiciliate in un vecchio caseggiato, nella periferica zona di Pozzallo, in prossimità del quartiere Palamentano

La «Comunità Incontro» femminile di don Pierino Gelmini cambia residenza. È stato presentato, difatti, da parte del comune di Pozzallo presso l’Ufficio di Presidenza della Regione il progetto esecutivo dei lavori che prevedono l’ampliamento di un fabbricato in contrada Scaro che permetterà ad alcune ragazze che vorranno uscire dal tunnel della droga di beneficiare di locali ampi e spaziosi.

Finisce in questo modo la permanenza delle ragazze domiciliate in un vecchio caseggiato, nella periferica zona di Pozzallo, in prossimità del quartiere Palamentano. Il bene immobile, sequestrato alla criminalità organizzata, risulta, però, ad oggi fatiscente. Ecco perché si è dovuto far ricorso ad un finanziamento della Regione (stimato sui 350 mila euro) per ristrutturare l’immobile e il giardino attiguo. Fra qualche settimana, difatti, saranno avviate le procedure di appalto la cui competenza è affidata al Comune.

Nuovi bagni, quindi, ma anche un pavimento funzionale e nuove pareti divisorie, all’interno della residenza, nel progetto che la futura ditta appaltatrice porterà a compimento.

"I lavori di ristrutturazione – è scritto in una nota giunta da palazzo La Pira - consentiranno l’uso immediato della struttura che sosterrà da un canto l’impegno sociale che da tempo porta avanti il fondatore della Comunità Incontro, don Pierino Gelmini, e dall’altro di evitare al Comune un aggravio delle spese di locazione di un immobile in atto destinato ad ospitare la Comunità di recupero".

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal neoassessore comunale ai servizi sociali, Gugliemo Puzzo, che, da diversi anni, quale coordinatore delle «Comunità Incontro» in provincia di Ragusa, si occupa di prevenzione e di recupero di giovani tossicodipendenti.