Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 980
POZZALLO - 13/07/2009
Attualità - Pozzallo: sta per finire l’attesa dei parrocchiani della chiesa madre Madonna del Rosario

Pozzallo: tra un mese aprirà la ristrutturata canonica

Sarà il punto di ritrovo dei giovani della parrocchia

Basterà aspettare ancora qualche mese affinché il parroco della chiesa madre Madonna del Rosario, don Vincenzo Rosana, e l’intera comunità parrocchiale possano vedere ristrutturata la canonica che, da molti anni, è stata e continuerà ad essere, in futuro, il punto di ritrovo dei giovani della parrocchia.

I lavori, seguiti dall’ingegnere progettista Rino Galfo assieme al geometra Dioniso Leontini, interessano la parte centrale della canonica adibita fino a poco tempo fa ad autorimessa. La demolizione della struttura, con la conservazione del paramento murario esterno, permetterà l’inserimento di una struttura intelaiata in cemento armato in modo tale da non interferire con il sistema strutturale esistente. L’intervento consentirà un ampliamento del piano primo all’attuale canonica modificando nel contempo la facciata esterna.

"Non è stato semplice – rivela Galfo - risolvere il problema strutturale, in quanto le due strutture, realizzate indipendentemente, avevano un collegamento solo fittizio nel corpo di fabbrica centrale. Per cui è stato necessario incapsulare una struttura in cemento armato all’interno delle

strutture in muratura. Con questo intervento la facciata della canonica avrà una sua lettura unitaria e darà finalmente alla piazza della chiesa madre uniformità di stili e il decoro, consoni alla centralità ed importanza che il luogo di culto ha nel panorama del centro abitato di Pozzallo".

I locali della canonica «storica», oggetto dell’intervento in questione, furono donati alla comunità parrocchiale dalla signora Grazietta Gugliotta, nel lontano 1986. Non è escluso che don Vincenzo Rosana possa utilizzare qualche aula della canonica anche per le lezioni di catechismo.