Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 935
POZZALLO - 18/06/2009
Attualità - Pozzallo: a fare la scoperta alcuni vigili urbani

Pozzallo: siringhe usate vicino alla piscina comunale

La zona non è nuova ad eventi del genere

Ritrovate alcune siringhe usate in prossimità della piscina comunale, zona Raganzino, a Pozzallo. A fare la scoperta alcuni vigili urbani della città marittima, coordinati dal comandante Luigi Bottaro, su segnalazione di alcuni cittadini, sensibilmente preoccupati per il crescente uso di droga che circola in periferia. La zona non è nuova ad eventi del genere: già qualche mese fa, i vigili urbani, sempre dopo una segnalazione da parte di qualche cittadino del posto, furono sollecitati all’intervento proprio per bonificare l’area da alcune siringhe abbandonate.

La tossicodipendenza da eroina, fenomeno che ha falciato tanti giovani per molto tempo, a Pozzallo ed, in particolar modo, nelle zone periferiche, sembra essere, di recente, tornato prepotentemente in primo piano.

I vigili urbani hanno smistato le siringhe usate presso una farmacia locale affinché la stessa procedesse al loro corretto smaltimento. Alcuni cittadini, che risiedono nel quartiere Raganzino, in prossimità della piscina comunale, hanno dichiarato di aver segnalato agli operatori ecologici che operano in loco la presenza di alcune siringhe usate ed abbandonate. Nonostante, però, gli operatori ecologici avessero garantito lo smaltimento, nulla, invece, è stato fatto.

"Sono considerate rifiuto pericoloso irrecuperabile – dichiara Luigi Bottaro, comandante dei vigili urbani di Pozzallo - le siringhe usate ed abbandonate su suolo pubblico. La loro presenza, a causa dei palesi rischi e pericoli che può causare, va immediatamente segnalata alle autorità competenti. I cittadini sono, pertanto, invitati a segnalare eventuali presenze di siringhe su tutto il territorio. Sarà nostro compito intervenire – ha concluso Bottaro - nel breve volgere di qualche minuto".