Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 941
POZZALLO - 12/06/2009
Attualità - Pozzallo: dal 21 giugno al 27 settembre

Pozzallo: al via l´operazione "Mare sicuro 2009"

Saranno impiegati il personale e i mezzi della Guardia Costiera di Pozzallo per la salvaguardia di diportisti e bagnanti in mare e sulle coste

È stata presentata alla Capitaneria di porto di Pozzallo la campagna di sensibilizzazione «Mare Sicuro 2009» per quanti vorranno trascorrere liete vacanze sui nostri litorali, all’insegna della tranquillità e della sicurezza. L’operazione partirà a partire dal 21 giugno e terminerà il 27 settembre. A presentarla, il comandante della Capitaneria di porto di Pozzallo, Antonio Donato, il comandante in seconda, Michele Maltese, e il tenente di vascello della Capitaneria, Ferruccio Grassia.

«Mare Sicuro 2009» vedrà impiegati il personale e i mezzi della Guardia Costiera di Pozzallo per la salvaguardia di diportisti e bagnanti in mare e sulle coste. L’operazione si svolgerà, come gli anni passati, in due fasi. La prima, informativa, dove sarà portata avanti un’opera di sensibilizzazione e divulgazione delle ordinanze balneari e delle altre norme sulla nautica da diporto e sulla salvaguardia dell’ambiente marino.

La seconda fase sarà operativa e riguarderà l’impiego sia dei mezzi navali che di pattuglie a terra che, oltre ad intervenire in caso di richiesta di soccorso, vigileranno sui comportamenti tenuti in acqua che potrebbero pregiudicare, alla fine, la balneazione e provocare incidenti o danni ambientali. Non verrà invece posta alcuna tolleranza ai diportisti che «invaderanno» la zona riservata alla balneazione (200 metri dalle spiagge e costa rocciosa). Particolare attenzione sarà data ai kitesurf, una disciplina sportiva che consente di volare con un aquilone compiendo figure a dir poco spettacolari e che parecchi «grattacapi», invece, ha dato agli uomini della Guardia Costiera, sollecitati da diversi bagnanti, infastiditi sulla battigia proprio da questi atleti. Donato e Maltese hanno assicurato che saranno moltiplicati gli interventi sulle spiagge al fine di non causare noie a chi vuole trascorrere un momento di relax in riva al mare.

Come avvenuto nella precedente stagione estiva, sarà possibile, inoltre, recapitare gratuitamente i fuochi di segnalazione scaduti presso la sede pozzallese della Guardia Costiera per il successivo corretto smaltimento. Tutte le informazioni potranno essere richieste presso il numero della Guardia Costiera di Pozzallo (0932 953327) oppure al numero blu 1530, attivo 365 giorni l’anno.