Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 769
POZZALLO - 27/05/2009
Attualità - Pozzallo: nuovi eventi alla Capitaneria di porto

Pozzallo: pattugliatore armato controllerà la pesca del «tonno rosso»

E’ dotato di 4 motori,di una mitragliera a prua ed entrerà in azione al comando del tenente di vascello Andrea Schena

E’ arrivato a Pozzallo, presso la banchina del molo commerciale, il pattugliatore della Guardia Costiera «Saettia» Cp901, impegnato nelle acque europee nel monitoraggio della pesca dei tonni. Lungo 51 metri, largo 8 e immerso a 2, il pattugliatore, comandato dal tenente di vascello Andrea Schena, rimarrà in porto fino a questa mattina, quando riprenderà appunto la campagna «Tonno rosso».

Il pattugliatore ha 4 motori diesel «Isotta – Fraschini» da 3210 cv ciascuno. La nave è munita di due battelli pneumatici con motori fuori-bordo da 90 cv ciascuno ed è pure armata a prora con mitragliera. L’attività principale del pattugliatore consiste nel monitoraggio dei pescherecci autorizzati alla cattura di questo pesce pelagico. La comunità europea tutela, difatti, questa particolare risorsa biologica attraverso un piano di ricostituzione, basato principalmente su quote di pescato che ciascun peschereccio deve rispettare. A bordo del pattugliatore sono saliti alcuni militari della Guardia costiera di Pozzallo, fra cui il comandante in seconda, Michele Maltese.

Altra iniziativa legata ai militari della Guardia costiera riguarda l’appuntamento denominato «Per mano per mare» e che vede il patrocinio della provincia di Ragusa e la partecipazione dell’associazione nazionale dei Marinai d’Italia. Venti ragazzi diversamente abili dell’istituto alberghiero di Modica «Principi Grimaldi» saranno accompagnati, il prossimo 28 maggio, per una breve visita dei locali operativi e degli uffici del comando della Capitaneria.

Sarà spiegato ai ragazzi, inoltre, quali compiti assolvono i militari della Guardia Costiera nelle operazioni di salvataggio di natanti in pericolo e di salvaguardia della fauna costiera. Successivamente, i ragazzi e gli insegnanti saliranno a bordo delle unità navali al fine di effettuare una breve ricognizione nello specchio d’acqua antistante il porto di Pozzallo.