Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1066
POZZALLO - 05/05/2009
Attualità - Pozzallo: la comunità ecclesiale in festa

Pozzallo: un maggio ricco di appuntamenti religiosi

Sono ben sei gli appuntamenti che i fedeli delle quattro parrocchie cittadine seguiranno da vicino

Un mese di maggio ricchissimo di eventi religiosi per la comunità ecclesiale di Pozzallo. Sono ben sei gli appuntamenti che i fedeli delle quattro parrocchie cittadine seguiranno da vicino, per l’intero arco del mese. Si inizia già domani, mercoledì 6 maggio, quando arriverà la fiaccola della maratona della pace, intitolata «Correre sulle orme di San Paolo», un’esperienza di 1.300 km a piedi, partita il 23 aprile da Gerusalemme, che ha attraversato la Terra Santa per poi approdare in Grecia ad Atene e sull’isola di Malta, città dalla quale la fiaccola è ripartita sabato 2 maggio.

La fiaccola arriverà a Pozzallo da Malta, a bordo di un catamarano attorno alle 8.15 di mercoledì mattina. Da lì verrà presa in consegna dalla Marina Militare che, a bordo di una loro imbarcazione, la trasporterà fino a Siracusa, dove arriverà intorno alle ore 11. La fiaccola, giorno 27 maggio, arriverà nelle mani di Papa Benedetto XVI, a Roma. L’obiettivo dell’evento è quello di riscoprire attraverso una testimonianza pubblica, l’attualità e la forza carismatica di San Paolo nel bimillenario della sua nascita.

Giovedì 7 maggio, presso il cine Giardino, proiezione del dvd dell’ottava via crucis vivente che si è tenuta a Pozzallo lo scorso 3 Aprile 2009.

Da domenica 10 maggio a martedì 12 maggio, prima visita «ufficiale» del nuovo vescovo della diocesi di Noto, Mons. Antonio Staglianò. Il presule farà tappa presso le quattro parrocchie cittadine. Questo il programma, salvo ripensamenti dell’ultima ora: domenica 10, visita vicariale presso la chiesa Madonna del Rosario, lunedì 11, incontro con il consiglio pastorale vicariale, martedì 12 incontro con il primo cittadino della città di Pozzallo, Peppe Sulsenti, presso il palazzo comunale.

Fra le cose da stabilire, per il presule netino, anche la decisione di un eventuale trasferimento delle suore carmelitane presso la parrocchia di Maria Madre della Fiducia, al km. 1, sulla Pozzallo-Ispica. Una volontà, questa, auspicata da più parti ma che non ha ancora avuto alcun riscontro.

Giorno 23 maggio, ordinazione dei due diaconi pozzallesi, Michele Iacono e Salvatore Bella, presso la chiesa Madonna del Rosario, con inizio alle ore 19. Il giorno dopo, la comunità ecclesiale della stessa parrocchia vivrà uno dei suoi momenti più belli con la festività della Madonna Ausilistrice, con la tradizionale processione, nel pomeriggio, per le vie della città.

Infine, giorno 30 maggio, Mons. Antonio Staglianò incontrerà i giovani di tutta la diocesi nella quinta «Giornata Diocesana per i giovani», con inizio alle ore 16. Caratteristica principale della manifestazione, oltre all’incontro del vescovo coi giovani, sarà la «Santa Messa di mezzanotte» che sarà concelebrata dai parroci della città di Pozzallo assieme al vescovo di Noto in un orario assai insolito, ovvero alle 0.00 fra il sabato e la domenica seguente.

Don Maurizio Novello, fra i fautori della manifestazione, spiega l’importanza dell’evento di fine maggio, a Pozzallo. "I giovani della Chiesa di Noto – dice don Novello - sono in trepidazione per l’arrivo del nuovo pastore. È l’attesa di un nuovo inizio per continuare il cammino arduo e affascinante del servizio di Pastorale giovanile in questo anno di conclusione del triennio dell’Agorà dei giovani italiani dal tema «Noi e Paolo: discepoli senza confini».

Le varie realtà giovanili della diocesi chiedono di dialogare con il vescovo e di mettersi in ascolto della sua parola. Il compito educativo della Chiesa è raffigurato nel vescovo Pastore che va in cerca delle giovani generazioni per annunciare la Verità di Cristo nell’amore del Padre misericordioso. La gioia dell’attesa troverà un’espressione di pienezza nella «V. Giornata diocesana dei giovani» in occasione della quale monsignor Staglianò incontrerà, per la prima volta, i giovani della diocesi. Con il vescovo, anche noi giovani vogliamo fare l’esperienza dell’Apostolo di conversione e annuncio del Vangelo. Ci impegniamo – conclude don Novello - a collaborare per edificare una Chiesa sempre giovane nello spirito e nel servizio ai fratelli".