Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 843
POZZALLO - 30/04/2009
Attualità - Pozzallo: il sito sarà gestito da privati

Pozzallo: slitta la riapertura della villa comunale

Smentita l’introduzione di un ticket d’ingresso
Foto CorrierediRagusa.it

Slitta ancora di qualche giorno l’apertura della Villa Comunale di Pozzallo. Il ritardo è dovuto ad alcuni lavori, all’interno della villa, che non sono stati conclusi in tempo per la manifestazione e che ritardano l’apertura del sito, così come riferito dal coordinatore cittadino dell’Mpa, Carmelo Distefano, solo di qualche giorno. "Garantisco – dice Distefano - l’apertura della villa comunale entro la fine del mese di maggio, proprio perché abbiamo avuto qualche intoppo di natura burocratica che, comunque, non pregiudica l’apertura della villa per tutto il periodo estivo prossimo".

La novità principale, rispetto al passato, sarà la gestione, da parte di alcuni privati, del sito. "L’amministrazione comunale, con questa operazione – dichiara Distefano - risparmierà una bella somma, tra l’affitto che i privati pagheranno e le spese in meno che il comune dovrà sostenere, in quanto a carico dei privati, ovvero il mantenimento della pulizia del sito oltre alla vigilanza di un custode. Il privato, viceversa, all’interno della villa, provvederà ad ubicare un chiosco-bar al fine di autofinanziarsi. Inoltre, saranno costruiti dei nuovi bagni, all’interno della villa, e ci sarà anche uno spazio dedicato ai bambini con dei giochi, tutto questo gratuitamente".

Su un presunto «ticket» per entrare dentro il sito comunale, Distefano riferisce che "si tratta solo di notizie inventate – dichiara il coordinatore cittadino – messe in giro sicuramente da chi non fa parte della maggioranza perché è da quasi un anno che sentiamo parlare di questo «ticket» senza aver mai avallato una simile decisione".

(Nella foto il busto di Raffaele Scala all´interno della villa comunale)