Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 643
POZZALLO - 23/04/2009
Attualità - Pozzallo: si auspica la massima collaborazione dei cittadini

"I love Pozzallo": incentivare la raccolta differenziata

Con l’originale slogan «passo a prenderti alle 8» (riferito alla spazzatura)
Foto CorrierediRagusa.it

«Passo a prenderti alle 8» (riferito alla spazzatura) è l’accattivante slogan che il comune di Pozzallo ha pensato di istituire al fine di promozionare la raccolta differenziata. In collaborazione con l’impresa che, allo stato attuale, ha l’appalto della raccolta dei rifiuti soldi urbani in città, la «Geo Ambiente» di Belpasso, il comune di Pozzallo punta a far aumentare ulteriormente i numeri e le percentuali di raccolta. Partita in via sperimentale nello scorso giugno in soli tre quartieri, dopo i primi risultati lusinghieri, l’amministrazione Sulsenti ha deciso, nell’ottobre del 2008, di istituire la raccolta differenziata in tutta la città.

Il «visual» della locandina e dei pieghevoli (una porta bianca che rievoca castelli incantati, su sfondo rosa) mira dritto all’inconscio del cittadino, dando nell’immediato indicazioni precise circa la modalità della raccolta differenziata dei rifiuti. Grazie, infatti, all’estensione per tutto il centro abitato del sistema di raccolta dei rifiuti «porta a porta», il cittadino dovrà limitarsi a conferire i propri rifiuti «differenziati» davanti alla propria porta nei giorni ed entro gli orari stabiliti dal capitolato speciale d’appalto e relativa ordinanza (ovvero, non oltre le ore 9 mattutine), pena una sanzione amministrativa che varia da 25 euro a 100 euro. Rimane invariata la differenzazione dei rifiuti: martedì vetro, mercoledì plastica, giovedì carta. Nelle contrade e zone periferiche si conferisce all’interno dei cassonetti presso le apposite isole ecologiche attrezzate.

Per ottimizzare il risultato, la distribuzione dei volantini terrà conto anche del target di riferimento. Lontani da un «volantinaggio a pioggia», i supporti saranno veicolati attraverso tutte quelle strutture cui abitualmente si rivolgono i cittadini (come gli uffici postali, le associazioni culturali, le tante attività commerciali che hanno garantito la distribuzione del materiale informativo, ed, in questo caso, un ruolo importante l’ha avuto l’Ascom di Pozzallo, garantendo pieno appoggio all’iniziativa).

La campagna sarà ripetuta periodicamente ogni 3-4 mesi con distribuzioni di materiale informativo e l’affissione sul territorio cittadino di locandine e manifesti.

"Il motto «I love Pozzallo» – dichiara Adriana Livia, responsabile «Geo Ambiente» - auspica la massima collaborazione tra cittadini, l’amministrazione e la ditta Geo Ambiente affinché, per il comune decoro della città, Pozzallo, sempre crescente meta turistica dei paesi limitrofi e non, possa distinguersi durante ogni periodo dell’anno nella tutela e nel rispetto della cosa pubblica".

All’interno del pieghevole, studiato per fungere da promemoria, la prima anta si rivolge alle utenze domestiche (le famiglie); mentre la seconda alle utenze non domestiche (le attività commerciali), solitamente non adeguatamente informate.

Circa il ritiro degli ingombranti (come elettrodomestici, materassi) il servizio è su prenotazione telefonica presso l’ufficio della Geo Ambiente, in corso Vittorio Veneto 31, telefax 0932/953997. Nel mese di maggio, sarà, inoltre, attivo il numero verde per consentire al cittadino di telefonare gratuitamente per prenotare il servizio.

La campagna di incentivazione alla raccolta differenziata dei rifiuti «porta a porta» nella città di Pozzallo sarà promozionata anche durante l’evento delle «Notti Blu» (dal 30 aprile al 3 maggio), la «quattro giorni» di sensibilizzazione ambientale dove saranno allestiti alcuni stand informativi al fine di far capire al meglio i vantaggi della differenziata, ai cittadini pozzallesi e ai turisti.