Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 947
POZZALLO - 09/04/2009
Attualità - Pozzallo: le rassicurazioni del comandante in seconda Michele Maltese

Per la Capitaneria a Punta Regilione il mare è balneabile

In base all’esito delle analisi delle acque marine effettuate dall’Arpa (sezione di Ragusa), l’azienda regionale di protezione ambientale
Foto CorrierediRagusa.it

A Punta Regilione, il mare è balneabile. In vista dell’entrata nel vivo della stagione estiva, la Capitaneria di porto di Pozzallo ha inteso lanciare un rassicurante messaggio ai residenti ed ai turisti in merito alla presenza di una schiuma bianca che si era depositata sugli scogli della frazione rivierasca, qualche settimana fa, e che aveva allarmato i tanti residenti del posto. E’ infatti pervenuto l’esito delle analisi delle acque marine effettuate dall’Arpa (sezione di Ragusa), l’azienda regionale di protezione ambientale, che ha comprovato la completa assenza di inquinanti presso gli scogli fra le frazioni marittime di Maganuco e Marina di Modica.

"Un risultato che non ci lascia spiazzati – conferma il comandante in seconda, Michele Maltese (nella foto) – in quanto anche negli anni passati ci era stato segnalato questo fenomeno che la capitaneria di Pozzallo monitora, ogni anno e non solo presso la frazione di Punta Regilione, con dovizia di particolari. Adesso che anche l’Arpa ha certificato che non vi è alcuna forma d’inquinamento nella frazione modicana, spero che si spengano rapidamente i riflettori su questa vicenda, proprio per tutelare gli operatori che lavorano nel turismo e che, certamente, non hanno bisogno di tale visibilità, per non parlare poi della salute dei cittadini, allarmati ingiustificatamente da tanto clamore".

Da ricercare altrove, quindi, secondo la Capitaneria di porto di Pozzallo, le cause del problema sollevate da qualche cittadino, residente nella frazione, il quale aveva dichiarato di aver contratto, nei mesi scorsi, infezioni alle mucose nasali, alla bocca e agli occhi. Il problema della mucillagine, ribadiscono in Capitaneria, non è da collegare ad eventuali malattie infettive.