Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1216
POZZALLO - 22/03/2009
Attualità - Pozzallo: si è svolto il primo incontro per la costituzione

Pozzallo: a breve il Circolo Ufficiali della Marina Mercatile

Sette designati si occuperanno di predisporre l’atto costitutivo della istituenda associazione
Foto CorrierediRagusa.it

Nascerà, a breve, il «Circolo Ufficiali della Marina Mercatile». Si è svolto, difatti, presso l’aula magna dell’istituto tecnico nautico «G. La Pira» (nella foto) di Pozzallo, il primo incontro per la costituzione del suddetto circolo al fine di poter meglio rappresentare le istanze dei marittimi e del lavoro sul mare, a tutti i livelli. Fra gli argomenti discussi, si è evidenziato come il mondo marittimo non sempre riesce ad offrire agli interlocutori istituzionali e ai mass-media l’idea di una categoria unita, fornendo un’immagine riduttiva della sua complessiva rilevanza economica e sociale.

"L’economia del mare – dichiara il docente del nautico, Antonio Lubello, fra i promotori dell’iniziativa - rappresenta, in Italia, un importante settore produttivo, al quale si deve il 2,3% del prodotto interno lordo e l’occupazione di oltre 350 mila addetti. Le sue dimensioni sono superiori a quelle dell’agricoltura. Sempre più spesso, si ha l’impressione che tale settore, e soprattutto gli esseri umani che vi lavorano, siano ricacciati in un’area di invisibilità in modo direttamente proporzionale alla crescita del ruolo strategico da essi giocato nelle trasformazioni economico-organizzative".

Il «Circolo Ufficiali» si prefigge, tra l’altro, di far sentire la propria voce prendendo parte attiva al dibattito e alle scelte sia in campo nazionale, dando il proprio costruttivo contributo per la individuazione e risoluzione di problematiche aventi come oggetto il lavoro marittimo e i marittimi, sia in campo locale, dove intende far sentire la propria voce sulle tematiche afferenti il mare sia a livello regionale che provinciale che con la partecipazione attiva al dibattito sul futuro del porto di Pozzallo e sulla tutela dell’ambiente marino.

A tal fine, sono stati individuati, a fine incontro, sette designati che si occuperanno di predisporre l’atto costitutivo della istituenda associazione. Si tratta di Vincenzo Denaro, Concetto Agosta, Salvatore Russino, Carmelo Garufi, Francesco Manenti, Luigi Porcelli e Gianluca Spadaro. Quest´ultimo è un allievo nautico.