Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 854
POZZALLO - 14/03/2009
Attualità - Pozzallo: 900 euro al mese per un 3 vani in corso Vittorio Veneto

Pozzallo: fuga dal centro storico, case locate a prezzi alti

Più "economico" Raganzino: quattro vani, ampia veranda, spese condominiali comprese, 320 euro mensili in media

Fuga dal centro storico di Pozzallo. A causa della crisi dell’euro, sono stati in diversi, residenti nel centro storico, negli ultimi 10 anni, a trasferirsi in aree come Raganzino, rione San Francesco, 167 (zona case popolari) o Palamentano dove l’affitto mensile è meno oneroso per una famiglia del cosiddetto «ceto medio».

A fronte di una popolazione che, in questi anni, è cresciuta di poche centinaia di unità, il centro storico è pieno di cartelli con su scritto «Si vende», «Affittasi», «Locasi», segno che, chi ha un’abitazione nelle vicinanze di piazza delle Rimembranze (nella foto) o il corso Vittorio Veneto, punta decisamente ad affittare a turisti, nei sei mesi di clima favorevole di cui gode la città di Pozzallo.

Basta un giro fra gli appartamenti nel centro storico per capire che, chi non ha generose possibilità di guadagno, cerca casa in periferia. Novecento euro mensili, difatti, è il prezzo che si sono sentiti ripetere due giovani per prendere casa in affitto, in corso Vittorio Veneto, comprendente tre vani, bagno, più ampia veranda che si affaccia sul corso. Un prezzo che non ha lasciato dubbi alla giovane coppia che ha, comunque, ringraziato per le informazioni ed ha continuato a cercare altrove.

Novecento euro che diventano il doppio per chi vuole trascorrere 30 giorni di relax nel periodo estivo. Il caso più emblematico si è registrato l’estate scorsa dove un turista francese è quasi «svenuto» quando un proprietario di una villetta, nelle vicinanze del lungomare Pietrenere, ha chiesto quasi tre mila euro per 15 giorni da trascorrere nel centro rivierasco.

I prezzi della periferia: a Raganzino, quattro vani, ampia veranda, spese condominiali comprese, 320 euro mensili in media (media che si registra anche in altre zone periferiche, con picchi che non scavalcano i 370 euro mensili). Una «miseria» confrontata a quello che si paga fra la via Garibaldi, corso Vittorio Veneto e la piazza delle Rimembranze.

Per i turisti, la proposta più interessante viene dai «Bed and Breakfast», i quali risultano essere, fra conto alla cassa e servizi resi, la scelta più gettonata, anche per il 2009, dai turisti di mezzo mondo.