Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 309
POZZALLO - 12/03/2009
Attualità - Tra i deputati iblei anche Riccardo Minardo (Mpa) e Roberto Ammatuna (Pd)

Dall´Ars le direttive contro l´immigrazione clandestina

Impegnano il governo della regione ad attuare una serie di interventi, soprattutto di natura economica, anche nei riguardi del governo nazionale

Precise direttive per combattere il fenomeno dell’immigrazione. Sono quelle che partono dall’assemblea regionale siciliana, la quale, nella seduta del 10 marzo, ha approvato due mozioni riguardanti le problematiche legate all’immigrazione clandestina in Sicilia, e, nello specifico, per la città di Pozzallo.

Le mozioni presentate, una dal gruppo Partito Democratico, primo firmatario Giuseppe Lupo, l’altra dal gruppo del Movimento per l’Autonomia, primo firmatario Riccardo Minardo, impegnano il governo della regione ad attuare una serie di interventi (soprattutto di natura economica), anche nei riguardi del governo nazionale. Fra i punti inseriti nella mozione, degne di nota risultano sia il piano di accoglienza dei migranti in connessione con le attività degli enti locali e delle associazioni della società civile, sia l’affidamento, ad un Osservatorio regionale, del compito di individuare le misure immediate di intervento per fronteggiare il fenomeno migratorio in Sicilia.

Fra i firmatari della mozione presentata dal Pd, vi è anche il deputato regionale Roberto Ammatuna, il quale ha mandato una missiva al primo cittadino di Pozzallo, Peppe Sulsenti, rimarcando il fatto che Pozzallo "per la prima volta – scrive nella missiva Ammatuna – viene inclusa in un atto parlamentare che tratta del fenomeno migratorio, questo come riconoscimento delle difficoltà che la città affronta ormai nel quotidiano".

L’espulsione certa e rapida per chi arriva illegalmente sulle coste siciliane. È quanto chiede, invece, il deputato regionale dell’Mpa, Riccardo Minardo, il quale impegnerà il governo regionale ad intervenire con provvedimenti normativi anche in Sicilia sull’immigrazione ed, in particolare, ad intervenire presso il governo nazionale per far sì che i tempi previsti per l’espulsione siano rapidi e sicuri e che siano garantiti, altresì, i diritti civili ed umani degli immigrati che richiederanno l’asilo politico. Minardo, ha impegnato, inoltre, il governo regionale ad avviare l’iter per l’adozione di una normativa regionale sull’immigrazione al fine di richiedere misure ed interventi compensativi come, ad esempio, importanti interventi strutturali per migliorare le infrastrutture ricettive, portuali, i collegamenti marittimi, nonché i servizi socio-sanitari.

Per il parlamentare regionale Riccardo Minardo "non è il contrasto in mare – dichiara - l’elemento risolutivo del quadro, ma è lo sforzo politicamente impegnativo per impedire, grazie alla collaborazione dei paesi d’origine o di transito, che il natante a rischio prenda il largo".