Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 264
POZZALLO - 08/03/2009
Attualità - Pozzallo: le rassicurazioni del sindaco Peppe Sulsenti

Pozzallo: nessun taglio della giunta alle cooperative

E’ stata comunicata al Prefetto la volontà di procedere ad una nuova rimodulazione dei servizi, senza intaccare gli stipendi

L’amministrazione comunale non opererà alcun taglio, in particolar modo agli stipendi dei dipendenti delle cooperative. È il concetto ribadito dal sindaco di Pozzallo, Peppe Sulsenti, il quale ha interloquito telefonicamente con il prefetto di Ragusa, Carlo Fanara, assicurando una nuova rimodulazione dei servizi ma nessun taglio di stipendi, come affermato da alcuni esponenti della minoranza.

Difatti, dopo la «bagarre» in consiglio comunale fra alcuni esponenti della minoranza e gli esponenti della maggioranza su presunti tagli, erano stati alcuni dipendenti delle cooperative La Pira, Fenice, Cittadella e S. Domenico Savio operanti nel settore dei servizi sociali del comune di Pozzallo, accompagnati dagli stessi Asta e Casella, ad incontrare il prefetto Fanara, protestando, a sentire Asta e Casella, contro i tagli decisi dall’amministrazione comunale.

"Il Prefetto – si legge in una nota diffusa ieri dal gruppo «Autonomisti Liberi» - ha ascoltato con apprensione la questione sorta fra le cooperative sociali e l’amministrazione Sulsenti riguardo la riduzione oraria del 15 % del monte orario complessivo per ogni cooperativa al rinnovo del contratto. Praticamente con il nuovo contratto si è aumentata la paga oraria e si sono diminuite le ore di lavoro, questo per recuperare circa 100 euro su ogni operatore che prende un salario di 600 euro, per un risparmio totale, per le casse comunali, di circa 150 mila euro. Ma la cosa peggiore è che tutto ciò si rifletterà sugli anziani e i disabili che avranno meno ore di servizio di assistenza per l’aiuto domestico e la cura della persona".

La controreplica è affidata al primo cittadino di Pozzallo, Sulsenti. "La minoranza – dice Sulsenti – racconta frottole sulla pelle dei cittadini. Abbiamo due obiettivi da perseguire, il risanamento del bilancio e il miglioramento dei servizi per gli anziani. Lo stipendio non varierà per i dipendenti; verrà solo messa mano, favorendo l’utenza, alla modulazione dei servizi".