Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1219
POZZALLO - 01/02/2009
Attualità - Pozzallo - Sono scomparsi i cassonetti dalla cittadina marinara

Pozzallo: il pattume dove lo metto?

La ditta «Geo Ambiente» farà arrivare in queste ore quelli nuovi Foto Corrierediragusa.it

Che fine hanno fatto i cassonetti dove conferire i rifiuti? Se lo sono chiesti molti pozzallesi, durante la giornata di ieri, quando non hanno visto, per le vie della città, i cassonetti dove abitualmente conferivano i sacchetti dell’immondizia. La ditta Busso, fino a ieri l’impresa titolare della raccolta dei rifiuti solidi urbani a Pozzallo, con la chiusura dei termini contrattuali col comune, ha ritirato tutti i cassonetti dalle strade di Pozzallo, lasciando i cittadini con i sacchetti in mano, senza capirci più di tanto. Qualcuno, strano ma vero, ha chiamato anche il comando dei vigili urbani, denunciando la scomparsa del cassonetto sotto casa.

La ditta «Geo Ambiente» farà arrivare fra oggi e domani i nuovi cassonetti ma gli stessi saranno collocati solo nelle zone periferiche della città, come Palamentano, Primo Scivolo, Secondo Scivolo, Viale Australia, Viale Asia, zona cimitero. All’interno della città, difatti, non saranno collocati cassonetti per la raccolta dei rifiuti, cosi come riferisce l’assessore comunale Angelo Avveduto. "Ho ricevuto molte telefonate – ammonisce Angelo Avveduto, assessore all’ecologia del comune di Pozzallo – di persone che mi chiedevano che fine avessero fatto i cassonetti. Ribadisco che, da lunedì, sarà attivo il cosiddetto «porta a porta» e tutti i cittadini saranno chiamati a mettere i rifiuti, fuori dalla propria porta, dalle 7 alle 9 perché passeranno i netturbini a raccogliere l’immondizia. Chiedo solo – conclude Avveduto – che venga rispettata l’ordinanza e la collaborazione dei cittadini".

Intanto, però, i netturbini torneranno nei luoghi dove, fino all’altro ieri, stazionavano i cassonetti. Cumuli di immondizia, difatti, sono ammassati laddove stavano i cassonetti.