Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 692
POZZALLO - 19/11/2008
Attualità - Pozzallo - L’allarme è stato ridimensionato

Sulsenti: "Niente licenziamenti nelle cooperative. Voci false"

Il sindaco smentisce quanto sostenuto dai gruppi di minoranza Foto Corrierediragusa.it

Nessun dipendente delle cooperative che interagiscono con l’ente comunale sarà licenziato. È questo, in sintesi, il messaggio che lancia il sindaco di Pozzallo Peppe Sulsenti (nella foto) ai lavoratori delle «coop» pozzallesi che si occupano di assistenza agli anziani e di bambini disabili.

L’allarme, lanciato dai gruppi di minoranza Pozzallo Giovane, Il Timone, Pd, Vivere per Pozzallo, Noi per Pozzallo, Autonomisti Liberi e Sinistra Democratica, viene così sminuito dal primo cittadino, al quale era stato imputato di "aver proceduto – si legge nella nota dei gruppi di minoranza - a notificare, alle società cooperative che svolgono la propria attività nel territorio pozzallese, una missiva attraverso la quale annuncia il mancato rinnovo dei servizi in favore dei disabili, anziani e fasce deboli, a causa di una paventata serie di tagli effettuati dalla Regione Siciliana. Tale iniziativa, seppur dettata da ragioni di bilancio, anche se in maniera teorica e neanche suffragata da dati certi, mette a rischio una intera comunità, sia per quanto concerne i lavoratori – conclude la nota - sia per quanto riguarda i servizi attuati".

Il sindaco risponde che ha sì mandato delle missive a tutti i direttori delle «coop» pozzallesi ma non si è mai espresso parlando di licenziamenti.

"Nessun licenziamento – dichiara Sulsenti - Chi mette in giro queste voci, mistifica quanto detto e non ci fa, di sicuro, una bella figura con tutta la collettività. Io ho parlato di riqualificare i ruoli all’interno delle cooperative, visti anche i tagli che interesseranno molti comuni siciliani, fra cui Pozzallo. Ho già scritto, comunque, all’assessore regionale per la famiglia e le politiche sociali, Francesco Scoma, per vederci e sintetizzare i punti focali che riguardano questi tagli, in modo da non peggiorare ulteriormente la situazione".