Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 741
POZZALLO - 12/11/2008
Attualità - Pozzallo - L’appalto ad una ditta di Agrigento

Come cambierà il porto
di Pozzallo dopo i lavori

Saranno realizzati, tra le altre cose, 5 pontili galleggianti Foto Corrierediragusa.it

"Una volta consegnato il verbale di consegna e fatta la visita al sindaco di Pozzallo Peppe Sulsenti, per un primo incontro preliminare sulle cose da fare, cominceremo, nel più breve tempo possibile, a lavorare presso la struttura portuale, affinchè il porto di Pozzallo si doti, finalmente, di molti più posti barca di quelli esistenti".

E´ quanto dichiarato da Diego Sutera, l’amministratore unico della Impremar di Camastra (Agrigento), il quale, nella tarda mattinata di ieri, è stato informato che l’impresa edile agrigentina è risultata prima fra le diciotto partecipanti al bando per i lavori di adeguamento infrastrutturale del porto di Pozzallo e conseguenti interventi multifunzionali.

Ecco come cambierà il porto di Pozzallo. Saranno realizzati 5 pontili galleggianti dove troveranno spazio 50 posti barca di categoria A (lunghe 8 metri per 3 di larghezza). Inoltre, 10 posti barca di categoria B (lunghe 15 metri per 5 di larghezza) saranno allocati in altro sito, sempre all’interno del porto. Saranno, altresì, bonificati i fondali del porto, con conseguente livellamento. Saranno, inoltre, collocati un impianto carrellato per l’aspirazione degli oli esausti e di acque di sentina, un erogatore di servizi, che fornirà acqua ed energia elettrica, tre bagni mobili a funzionamento chimico, oltre ad un bagno per i disabili. Infine, la collocazione di parabordi PVC da pontile, utili per garantire l’integrità della barca una volta ormeggiata, ultimeranno i lavori che daranno una nuova immagine al porto di Pozzallo.

"Possiamo ultimare i lavori anche in 30 giorni – dichiara ancora Sutera – se nessuno ostacolerà i lavori e le condizioni meteo ci daranno una mano. Non dovrebbero, comunque, esserci problemi, entro il tempo previsto, per completare i lavori".