Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1174
POZZALLO - 20/10/2008
Attualità - Pozzallo - Dopo la felice esperienza dell’anno scorso

Pozzallo: ztl in corso
V. Veneto

Il provvedimento resterà in vigore fino al 14 giugno 2009 Foto Corrierediragusa.it

Dopo la felice esperienza dell’anno scorso, è tornata la zona a traffico limitato lungo il Corso Vittorio Veneto nel tratto da via Pascoli a via Diaz. La zona a traffico limitato è per definizione un’area in cui l’accesso e la circolazione sono consentiti ai soli veicoli dei residenti, ai mezzi a servizio dei soggetti disabili, alle biciclette, al trasporto pubblico, ai taxi e ai veicoli di sicurezza ed emergenza.

Il provvedimento resterà in vigore fino al 14 giugno 2009 e sarà operativo solo nei giorni festivi. Tra gli scopi di questo provvedimento si annoverano, il mantenimento in sicurezza del centro storico durante gli orari di affluenza di un gran numero di pedoni o di maggiore traffico, dare la possibilità di trascorrere una buona parte della giornata festiva lungo l’arteria principale della città, contribuire allo sviluppo economico dei vari commercianti che, proprio nei giorni festivi, terranno aperti gli esercizi commerciali.

Nessun problema per i parcheggi, comunque, per chi transita dal Corso. Piazza delle Sirene e la «Balata», oltre alle arterie laterali del Corso, rappresentano un’adeguata alternativa capace di sostenere il traffico veicolare. Il sindaco Peppe Sulsenti (nella foto) dichiara che "la possibilità – dice il primo cittadino - di avere un’area disponibile, quale isola pedonale, diventa un momento di aggregazione non solo per i numerosi cittadini ma anche per i turisti che villeggiano a Pozzallo".

Anche l’Ascom di Pozzallo plaude all’iniziativa. "E’ di un’importanza fondamentale – dichiara Paolo Sotgiù, presidente Ascom di Pozzallo – riuscire ad avere il Corso della città fruibile per tutti. Anche da questi gesti, si capisce la volontà, da parte di un’amministrazione, di voler destagionalizzare – conclude Sotgiù - l’offerta turistica".