Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 997
POZZALLO - 28/09/2008
Attualità - Pozzallo - Trovato un accordo per il pagamento delle spettanze

Pozzallo: sciopero lampo dei netturbini

E’ ripresa la raccolta dei rifiuti che avevano invaso le strade Foto Corrierediragusa.it

Sciopero dei netturbini pozzallesi indetto e rientrato nel giro di poche ore. Dopo le proteste dei netturbini di Pozzallo che reclamavano alcune mensilità arretrate, l’amministrazione comunale, con in testa il vice sindaco Attilio Sigona (nella foto) e l’assessore all’ecologia, Angelo Avveduto, è stata ricevuta dal Prefetto di Ragusa, Carlo Fanara, per chiedere che la Prefettura si attivi formalmente per riuscire ad incassare una trimestralità che spetta ai quasi cinquanta dipendenti della ditta Busso che operano per la città di Pozzallo. La risposta è stata positiva in quanto lo stesso prefetto ha garantito che chiamerà gli assessori regionali Francesco Scoma e Michele Cimino per cercare di introitare, nel giro di pochi giorni, le somme che serviranno a pagare gli operatori ecologici di Pozzallo.

Inoltre, fra le parti, si è formalizzato, in un documento, che l’intero importo delle scadenze del ruolo idrico di settembre 2008 (circa 350mila euro) sarà interamente impegnato per far fronte ai pagamenti di un’altra mensilità arretrata in modo da ridurre sensibilmente le spettanze dovute ai lavoratori della ditta Busso.

I netturbini hanno aspettato che la pioggia finisse di scendere su Pozzallo per iniziare, nel tardo pomeriggio di sabato, alla raccolta dei rifiuti. La situazione igienica, difatti, rischiava di aggravarsi ora dopo ora, visti anche i cassonetti traboccanti.

Alla riunione, a Ragusa, oltre ad una delegazione dei netturbini pozzallesi, erano presenti le tre sigle sindacali, i quali hanno espresso unanimemente soddisfazione per le buona riuscita della trattativa.

Buone notizie, infine, anche per i dipendenti comunali che lunedì, domani, potranno percepire una delle due mensilità (agosto e settembre) pregresse.