Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1269
POZZALLO - 27/09/2008
Attualità - Pozzallo - La gestione della struttura di viale Australia

Pozzallo: nuovo bando per il mercato

Il comune contro la "Darsena immobiliare" Foto Corrierediragusa.it

Nuovo bando di gara per il «Mercato Ortofrutticolo» (nella foto) di viale Australia, all’ingresso della zona Asi, a Pozzallo. Lo rende noto l’amministrazione comunale con un’asta pubblica per l’assegnazione in locazione del sito. Il complesso edilizio si articola in una grande area centrale coperta di mille metri quadrati e un’area di pertinenza di cinque mila metri quadrati. L’importo del canone mensile a base di gara è di quattromila 200 euro, soggetto ad aumento. Le offerte dovranno essere spedite presso l’ufficio di protocollo del comune di Pozzallo, entro e non oltre le ore 13 del giorno 2 ottobre 2008. Fra qualche giorno, quindi, si saprà chi avrà vinto l’asta pubblica.

La notizia potrebbe lasciare indifferenti quanti, magari, consultano i bandi di gara del comune. Non è stato così, però, per quelli della «Darsena Immobiliare» che, quasi un anno fa, vinsero l’asta pubblica indetta dal comune per il sito in questione, alle porte di Pozzallo. Era stata la stessa responsabile del gruppo immobiliare, Emanuela Russo a pianificare, subito dopo l’assegnazione, la ristrutturazione del sito che avrebbe trasformato il locale in una discoteca, oltre a creare un piano, quello superiore, che sarebbe servito per allocare alcuni negozi di abbigliamento. Non riuscendo ad entrare in possesso del sito, la Russo, successivamente, si è rivolta ad uno studio legale, iniziando una «guerra» legale contro l’amministrazione.

"Ho subito una perdita di quasi 5 milioni di euro – commenta la Russo – in tutta questa operazione. Non capisco sinceramente dove posso aver mancato, una volta presentata la documentazione, visto che la nostra struttura aveva seguito con scrupolo quelle che erano le disposizioni del bando. Avevamo un progetto serio da portare avanti. Chi vincerà il nuovo bando? Non m’interessa, sinceramente. Vado avanti con i miei avvocati".