Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 597
POZZALLO - 24/05/2016
Attualità - Nonostante le promesse la Regione non ha trasferito 470 mila euro per redazione progetti

Niente soldi per porto Pozzallo, Cgil presidia aula

I sindacalisti non intendono mollare fino a quando da Palermo non arriveranno atti concreti Foto Corrierediragusa.it

Il direttivo della Cgil e della Camera del Lavoro di Pozzallo presidia l’aula consiliare di Palazzo La Pira (foto). La presenza degli esponenti sindacali prende spunto dalla mancata adozione della delibera, da parte della giunta Crocetta, grazie alla quale devono essere trasferite circa 470 mila euro per la progettazione della messa in sicurezza e dell’ampliamento del porto di Pozzallo dal Comune marinaro al Genio Civile di Ragusa con costi tecnici, peraltro, di gran lunga inferiori rispetto a quelli dell’ente.

Lo stesso segretario generale della Cgil di Ragusa, Giovanni Avola, il segretario generale della Filt Cgil di Ragusa, Pippo Stella, il responsabile del dipartimento dello sviluppo territoriale e delle politiche sociali della Cgil di Ragusa, Gianfranco Motta e il segretario della CdL di Pozzallo, Nicola Colombo hanno presidiato l’aula ricevendo alcune delegazioni di associazioni di categoria. Sull’argomento si terrà anche una riunione del consiglio comunale

«La Cgil continuerà a presidiare l’aula consiliare - commentano Giovanni Avola e Nicola Colombo - con l’intento di coinvolgere su questione irrisolta della messa in sicurezza e sull’ampliamento del Porto di Pozzallo quante più categorie possibili. Cento giorni fa era stato assunto, nel corso di un convegno promosso da noi a Pozzallo, l’impegno da parte dell’assessore regionale agli Enti Locali e alla Funzione Pubblica, Giovanni Pistorio, di trasferire il finanziamento, previsto per la progettazione, dal Comune di Pozzallo al Genio Civile di Ragusa. Fino adesso non è stato fatto nulla.
E’ ovvio che la nostra azione di protesta avrà fine quando la Regione siciliana concretizzerà la soluzione al problema».