Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 534
POZZALLO - 23/08/2008
Attualità - Pozzallo - Presentato il libro di Bartolomeo Buscema

Pozzallo: "Il clima sta cambiando"?

Sei capitoli dalle tematiche ambientaliste più svariate Foto Corrierediragusa.it

? stato presentato nei locali dello Spazio Cultura Meno Assenza di Pozzallo, l’ultima fatica letteraria dell’ingegnere Bartolomeo Buscema (nella foto) dal titolo "Il clima sta cambiando"?

Chiaro fin dall’inizio l’intento prettamente divulgativo dell’opera che, come afferma lo stesso autore, ha ritenuto opportuno scegliere la forma colloquiale vestendo in contemporanea gli abiti dell’intervistato e dell’intervistante, cercando di immedesimarsi negli interrogativi del figlio poco più che adolescente, tentando di dar risposta ai quesiti più ricorrenti di chi spesso reputa troppo complesse o poco interessanti le tematiche climatiche, il tutto sforzandosi di evitare termini complessi e facendo della chiarezza l’obbiettivo prioritario del suo lavoro.

Un libro da leggere tutto d’ un fiato, provando la soddisfazione di capire tutto su tematiche sentite spesso come«aspre» per cui risulta indispensabile il ruolo del divulgatore scientifico.

Sei capitoli dalle tematiche ambientaliste più svariate dal clima ai suoi effetti, dalle diverse posizioni degli scienziati in merito al riscaldamento terrestre agli organismi internazionali che si occupano di cambiamento climatico fino al Protocollo di Kyoto e al difficile rapporto tra il clima e l’ economia.

Interrogativi interessanti anche quelli riguardanti l’importanza di una corretta informazione scientifica e alla domanda se ci si possa ritenere soddisfatti del modo con cui i media parlano del clima, l’autore nel suo libro risponde così: "Confesso che non sono completamente soddisfatto perché se molte notizie sono strillate in maniera sensazionale è facile ingenerare emozioni e far sì che la gente veda bianco o nero. ? ora di pensare ad un’informazione ecologicamente corretta, che spieghi come la questione della salute della nostra Terra non è solo un retaggio degli esperti del settore, ma è un fatto che ci investe in prima persona".

Tra gli argomenti dibattuti durante la conferenza anche il ricorso alle fonti energetiche rinnovabili prive ancora di un reale mercato e il tema complesso dell’energia nucleare.

Presente all’evento anche l’assessore alla Pubblica Istruzione Salvatore Ucciardo che ha ben accolto la proposta di ripresentare il testo alle scuole di Pozzallo, come di impegnarsi affinché l’educazione ambientale passi anche attraverso le nostre scuole.