Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 978
POZZALLO - 06/08/2008
Attualità - Pozzallo - Approvato lo studio di fattibilità

Pozzallo: buone nuove per il porto

Il solo voto contrario è del consigliere Asi Gianni Stornello Foto Corrierediragusa.it

Buone nuove per lo sviluppo del porto di Pozzallo. Il consiglio generale dell’Asi, infatti, con un solo voto contrario, ha approvato, lunedì pomeriggio, lo studio di fattibilità che la Interporti di Padova ha stilato relativamente alla piattaforma logistica dell’area retro-portuale di Pozzallo che sarà, nei prossimi mesi, al servizio dell’autoporto di Vittoria.

Sono tre le proposte che sono state votate positivamente e che saranno trasmesse alla Regione, ultimo atto prima del definitivo conferimento alla ditta patavina. Tra le proposte, l’individuazione di un’area di stoccaggio per le merci all’interno di capannoni, due binari di interscambio fra i treni merci, uno spazio deputato alla sistemazioni di «containers» e uno deputato alle casse mobili provenienti dal trasporto ferroviario. Infine, una vasta area dove troveranno allocazione una serie di edifici per operatori portuali, foresteria, diverse officine di riparazioni navi e strutture per i servizi. Soddisfatto il presidente dell’Asi, Gianfranco Motta: << Con la votazione di lunedì pomeriggio, si mette un altro importante tassello sullo sviluppo del porto di Pozzallo, in previsione di un importante appuntamento quale sarà l’area di libero scambio di imminente arrivo >>.

Il solo voto contrario è del consigliere Asi, Gianni Stornello, che ha motivato la sua valutazione con lo stravolgimento dell’idea originaria di realizzare una piattaforma sistemica con l’autoporto di Vittoria e legata alla catena logistica del freddo. << I progettisti sono andati fuori tema ? dichiara Gianni Stornello ? visto che il compito loro affidato era quello di sviluppare uno studio che avviasse la progettazione di una struttura al servizio dell’autotrasporto ibleo e delle varie produzioni deperibili del Sudest, prime fra tutte quelle ortofrutticole della fascia trasformata, per consentire il loro imbarco e sbarco da e per il porto di Pozzallo >>.