Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 519
POZZALLO - 12/07/2008
Attualità - Pozzallo - Un progetto iniziato nel 2005

Inaugurato il prolungamento del lungomare Pietrenere

Zone verdi e la lunga passerella di collegamento al centro, percorribile anche dai portatori di handicap Foto Corrierediragusa.it

? stato inaugurato il prolungamento del Lungomare Pietrenere (nella foto). Presenti all’evento il sindaco Peppe Sulsenti, l’on Roberto Ammatuna, l’assessore provinciale alle politiche sociali Raffaele Monte e l’assessore comunale ai lavori pubblici Giuseppe Amore.

"Un progetto iniziato nel 2005 dalla precedente amministrazione comunale, un lungo iter burocratico che, come nel passo del testimone, è stato portato a termine dalla nostra amministrazione", dice Sulsenti, che continua il suo discorso inaugurale ringraziando quanti hanno collaborato alla sua realizzazione compresi i pozzallesi che con le loro critiche costruttive hanno suggerito di ampliare il progetto iniziale attraverso la realizzazione dei servizi igienici come la limitazione delle onde che contraddistinguono il nuovo tratto, le stesse che tante critiche avevano inizialmente suscitato.

E poi le zone verdi, la lunga passerella di collegamento al centro, percorribile anche dai portatori di handicap e la scelta di una pavimentazione in oxigene: materiale ecocompatibile che sembra abbia il pregio di trasformare il calore in ossigeno.

Ma l’inaugurazione è stata anche il contesto scelto per importanti anticipazioni: sembra, infatti, che ieri in mattinata vi sia stato il primo incontro tra l’Amministrazione e la Soprintendenza in merito ai lavori di rifacimento che stavolta riguarderanno il Lungomare Raganzino, alto importante punto strategico di collegamento tra la città e la zona portuale, un zona forse ancora sottovalutata che, in attesa dei nuovi fondi, sembra si appresti a vivere tempi migliori.