Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 1047
POZZALLO - 07/03/2015
Attualità - Niente da fare per la prossima estate

Niente navi da sogno al porto di Pozzallo

Il segretario provinciale della Cgil Giovanni Avola si pone una serie di quesiti Foto Corrierediragusa.it

Costa Crociere «taglia» il porto di Pozzallo dalle sue rotte per l´estate prossima. Dovrà momentaneamente accantonare l´idea di vedere le navi da crociera al porto il sindaco Luigi Ammatuna, fautore da oltre due anni di tavole rotonde, incontri ed iniziative finalizzate all´arrivo di navi. Sono diciassette i porti dove le undici navi del colosso crocieristico ormeggeranno per la prossima estate. La città di Pozzallo, nonostante i documenti che i dirigenti amministrativi di Costa hanno ricevuto, è stata nuovamente tagliata fuori dalle rotte. La compagnia genovese spazierà da Trieste a Cagliari, da Livorno a Olbia, da Corigliano Calabro a Savona offrendo 376 crociere su 11 navi. «Salve», fra alcuni dei diciasette porti di destinazione, Trapani, Malta e Corigliano Calabro. Per Pozzallo, invece, si dovrà aspettare la prossima stagione estiva.

E sull´ennesima bocciatura e lo scarso interesse sul porto di Pozzallo, il segretario provinciale della Cgil, Giovanni Avola, si pone una serie di quesiti: "Mi domando – dice Avola – ed è la domanda che si stanno ponendo tutti gli operatori turistici del comprensorio, quali interessi e pressioni sulle compagnie si stanno esercitando per indurle a disertare Pozzallo? Com’è possibile che sia venuta meno tutta l’attrazione per Pozzallo manifestatosi nella primavera-estate 2014? C’è forse una commistione di affari tra chi gestisce il turismo da crociera in Sicilia e chi preferisce mantenere la struttura portuale Iblea solo al servizio del commercio? E che dire del disgustoso menefreghismo del governo regionale verso la gestione di un porto di sua appartenenza? Credo sia arrivato il momento di aprire una vera e propria vertenza con la Regione sulla gestione e sulle prospettive del nostro porto".

Sabato, 14 marzo, Ammatuna sarà ricevuto a Genova dal responsabile nazionale Costa Crociere, Roberto Ferrarini, per fare il punto sul possibile attracco di navi da crociera al porto per il 2016.


Vi manciastru tutti cosi pure l`aria!
09/03/2015 | 9.55.10
Marittimo colui che lavora in mare

Scabbia, malaria, Isis e chi piu` ne ha ne metta e ancora vi chiedete perche`?
siete miopi oltre che sordi.
Avevamo mille motivi per farci conoscere dal mondo e avete scelto il peggiore.
Noi siamo diventati l`urinatoio dell UE altro che terrazza sul mediterraneo!