Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 1086
POZZALLO - 30/06/2008
Attualità - Pozzallo - Dopo il duro comunicato di dissenso di Forza Nuova

Gay day tra attacchi, polemiche e prese di posizione

I gay: "Riponiamo fiducia nelle istituzioni politiche e civili" Foto Corrierediragusa.it

Piuttosto veemente l’attacco di alcuni membri del movimento politico Forza Nuova al Gay Day di Pozzallo, definito in un comunicato come un «evento inutile e provocatorio contro la famiglia tradizionale».

L’attacco, giunto anche agli organizzatori della manifestazione «incriminata», ha suscitato immediate e comprensibili reazioni. Il presidente regionale Arcigay Paolo Patanè risponde: "Ci limitiamo a sottolineare che è singolare che un evento culturale, che si articolerà attraverso mostre, spettacoli teatrali e canori, possa spaventare e turbare le coscienze di questi signori. Chi ha paura della cultura e della libertà, evidentemente, teme anche la democrazia".

Patanè aggiunge: "Riponiamo piena fiducia nelle istituzioni politiche e civili come anche nelle forze dell’ordine e nel loro intervento nel caso in cui questi biasimevoli attacchi dovessero continuare".

Per il coordinamento Rino Giuffrida, direttamente interessato nell’organizzazione del Gay Day, interviene il presidente Roberto Meloni: "L’omofobia non porta a nulla. ? il contatto con le altre realtà che assicura la crescita personale. Mi auguro che gli esponenti di Forza Nuova facciano un passo indietro e che nessun altro motivo di discriminazione si manifesti da qui al giorno della nostra pacifica manifestazione".

Intanto, molte associazioni hanno fatto pervenire lal loro solidarietà al popolo gay. Anche il consigliere comunale di Sinistra Democratica Alessando Maiolino si schiera in favore della comunità gay: "Con grande rammarico ho appreso delle dichiarazioni di dissenso e protesta con parole offensive e dure del movimento politico Forza Nuova della provincia di Ragusa, nei confronti del Gay Day che si terrà il 28 luglio a Pozzallo.

Nel rispetto di tutte le opinioni - dice Maiolino - dissento duramente da certi modi di esprimersi e nello stesso tempo, credo da uomo, prima che da politico, che non mi sento in alcun modo di giustificare una tale presa di posizione. Il movimento gay ha finalmente trovato il coraggio di esprimersi liberamente anche a Pozzallo, attraverso una manifestazione di grande importanza sociale e culturale, attraverso la quale sarà possibile, se ce ne fosse ancora bisogno, comprendere meglio l´opera e la bontà di queste associazioni.

Esprimo il mio personale sostegno a questa giornata di gioia e condivisione e ai cittadini tutti - conclude Maiolino - porgo l´invito a partecipare, scrollandosi di dosso obsoleti e bigotti tabù, che non sono altro che l´espressione dell´ignoranza di una civiltà incapace di riconoscere nell´altro la nostra stessa umanità".

(Nella foto in alto i componenti dell´Arcigay di Ragusa)