Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 907
POZZALLO - 26/06/2008
Attualità - Pozzallo - Per rendere l’arenile presentabile a turisti e villeggianti

Pozzallo "sconfina" e pulisce Maganuco

Ci avrebbe dovuto pensare Modica Foto Corrierediragusa.it

Il comune di Pozzallo «sconfina» dai propri territori e fa pulire parte di Maganuco, in territorio modicano. ? avvenuto nella giornata di ieri, quando una squadra di sei operatori ecologici della ditta Busso, già dalle prime luci dell’alba, hanno ripulito l’area di Maganuco, adiacente al confine col territorio di Pozzallo.

Senza aspettare il nuovo assessore all’ecologia del comune della Contea, l’assessore al ramo del comune di Pozzallo, Angelo Avveduto, ha «scavalcato» i confini territoriali ed è intervenuto pulendo, come ha detto l’assessore, << a casa d’altri >>. Nei giorni scorsi, difatti, l’assessore Angelo Avveduto aveva anticipato che avrebbe fatto ripulire parte di Maganuco. E, ieri mattina, difatti, una squadra di sei persone ha ripulito sia lo spiazzale retro-portuale (trovato di tutto, dai pacchi di biscotti a qualche siringa, fino a qualche profilattico usato) sia le aiuole che introducono alla strada provinciale Pozzallo ? Marina di Modica, sia anche sugli scogli (in territorio di Modica) dove è stato trovato, addirittura, un album di figurine Panini dei «Calciatori» anno 1984-85.

<< Zona completamente ripulita ? dichiara Avveduto ? perché non è possibile che, al confine pulito della nostra area, vi sia un territorio abbandonato alla sporcizia. Che si rivedano i patti per l’allargamento del territorio se il Comune di Modica non sa garantire la pulizia della propria area di competenza. Credetemi, è uno schifo vedere Maganuco, di questi tempi. Noi, il nostro, e forse anche qualcosa di più, l’abbiamo fatto >>.

Una situazione paradossale, poi, si è presentata a pochi metri dall’area ripulita, in zona Asi, nei pressi dell’elisuperficie: una discarica abusiva dove si trovava di tutto, dall’ethernit ai sacchi di cemento, da qualche mobile antico, fino a due congelatori, lasciati sotto una tabella dove c’era scritto: «Divieto di pascolo». Messa lì, non sappiamo se in ottemperanza alle leggi vigenti o per fare una cortesia ai quadrupedi ruminanti.

<< Lì non possiamo intervenire, sempre perché Pozzallo, non avendo territorio, non può intervenire in maniera esaustiva ? dichiara Avveduto ? ma è chiaro che denunceremo all’Asi e alle forze dell’ordine lo «schifo» di quello che abbiamo trovato >>.