Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1347
POZZALLO - 28/10/2014
Attualità - Sarà velocizzato l’iter per la canonizzazione

Papa Francesco rassicura: "Ok La Pira santo"

Tutta la documentazione è stata trasmessa alla Pontificia Congregazione per le Cause dei Santi
Foto CorrierediRagusa.it

"Giorgio La Pira santo? Sono d´accordo". E´ stato il Santo Padre papa Bergoglio a mettere nero su bianco sulla canonizzazione dell´ex sindaco di Firenze, nato a Pozzallo centodieci anni fa. L´incontro coi giovani a piazza San Pietro, mercoledì scorso, ha fugato ogni dubbio: il papa argentino vuole Giorgio La Pira santo subito. L’attenzione di Francesco è stata catturata dai cori tipo stadio del folto gruppo delle associazioni lapiriane fiorentine: la Fondazione, il Centro Studenti, l’Opera di San Procolo e quella per la gioventù, presenti sul sagrato della basilica di San Pietro. Francesco ha annuito con un gesto del capo e della mano. Pollice in alto dopo aver visto un telo dove era scritto: «La Pira, sindaco santo subito».

Il Tribunale diocesano per la causa di beatificazione di Giorgio La Pira è stato istituito dal Cardinale Silvano Piovanelli nel 1986. La fase diocesana del processo (che dal punto di vista del diritto canonico va sotto il titolo di "processo informativo diocesano sulle virtù eroiche e sulla fama di santità del Servo di Dio Giorgio La Pira") ha comportato l´esame teologico di tutti gli scritti editi di La Pira, la raccolta delle dichiarazioni di diverse centinaia di testimoni, la relazione sui più significativi documenti inediti. Essa si è conclusa il 4 aprile 2005. Tutta la documentazione è stata trasmessa alla Pontificia Congregazione per le Cause dei Santi.