Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 594
POZZALLO - 26/10/2014
Attualità - Incarico revocato anche al suo vice

Bottaro non è più comandante dei vigili urbani

Ha preso seri provvedimenti il vicesindaco del comune rivierasco, Francesco Gugliotta, in merito alla vicenda che riguardava il comandante Foto Corrierediragusa.it

"E´ stato votato un provvedimento di revoca di Luigi Bottaro per la sua posizione di comandante dei Vigili Urbani. Dal primo novembre, Bottaro non sarà il comandante così come non sarà vice comandante Rosario Iozzia, un provvedimento che vale per tutti perché quando si fa un provvedimento del genere vale per tutti. Bottaro, finchè non saranno chiariti i fatti dalla Magistratura, svolgerà un´altra funzione all´interno del Comune. Con lui, saranno spostati in altre funzioni anche gli altri responsabili di servizio e da novembre ci sarà il nuovo dirigente nominato che definirà le posizioni, deciderà chi si prenderà le responsabilità del settore Polizia Municipale".

Ha preso seri provvedimenti il vicesindaco del comune rivierasco, Francesco Gugliotta, in merito alla vicenda che riguardava il comandante (per il momento, ex) Luigi Bottaro, finito nell´occhio del ciclone dopo il rinvio a giudizio per alcuni reati contro l´amministrazione pubblica. I reati contestati a Bottaro, a vario titolo, sono: frode in pubbliche forniture, truffa, abuso d’ufficio, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atto pubblico, rivelazione di segreti d’ufficio, violenza o minaccia a pubblico ufficiale. Nelle scorse settimane, al segretario comunale Giampiero Bella è arrivata anche la missiva del capo della Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone, il quale ha chiesto perchè il provvedimento non sia stato reso effettivo. Il documento di allontanamento, firmato nella giornata di ieri, giunge dopo le reiterate richieste da parte del mondo politico e sociale che hanno chiesto la rimozione del dirigente dal comando di polizia municipale.

In primis, sono stati i rappresentanti del Movimento 5 Stelle di Pozzallo a chiedere a gran voce l´allontanamento del comandante Bottaro dagli uffici comunali.

A tal proposito, proprio nella giornata di ieri, si è svolto un dibattito presso la sala «Meno Assenza» per discutere di legalità. Dibattito organizzato dal movimento pentastellato. Ospiti, i giornalisti Carlo Ruta e Paolo Borrometi, e il senatore Mario Michele Giarrusso. Moderatrice del dibattito, Chiara Scala. Il senatore aveva promesso "nel caso in cui si continuasse – ha detto – a dare seguito a questo silenzio tombale che esiste su questa vicenda, un´azione eclatante, che segue quella della lettera inviata dal capo dell´Autorità Nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, al quale il Comune di Pozzallo non aveva dato risposta. Non vorrei che questa amministrazione comunale fosse, in qualche modo, collusa coi poteri forti. Perchè il sindaco tarda ad adottare questo provvedimento? Nel caso in cui il sindaco pozzallese recepisse che nulla può fare per agevolare questo provvedimento, prenda una decisione drastica e dia le dimissioni".

Giarrusso ha negato di essere stato contattato dall´entourage del primo cittadino pozzallese. "Avrei dato – ha detto il senatore – ogni informazione possibile a riguardo all´amministrazione comunale. Questo silenzio, dopo molti giorni di immobilismo, appare molto strano".

Nel primo pomeriggio di ieri, è giunta la notizia della sospensione firmata da un rappresentante di palazzo La Pira. Gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Pozzallo, appena appresa la notizia, hanno espresso soddisfazione, preannunciando altre azioni di lotta "affinché – hanno detto – emerga maggiormente questa voglia di legalità che hanno tantissimi cittadini, molti dei quali ci spronano a dare sempre il massimo".

Nella foto l´ingresso del municipio