Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 740
POZZALLO - 06/06/2008
Attualità - Pozzallo - Il quesito dell’amministratore unico della "Darsena"

Centro commerciale e discoteca in forse? Se lo chiede la Russo

I rapporti tra la ditta immobiliare e l’amministrazione sono tesi Foto Corrierediragusa.it

Si costruirà il centro commerciale e la discoteca che la «Darsena», a Pozzallo, si è aggiudicata tramite bando comunale? ? la domanda che si è posta l’amministratore unico della ditta immobiliare pozzallese, Emanuela Russo, la quale ha diffuso un comunicato stampa, dichiarando che i rapporti con l’amministrazione comunale rischiano seriamente di saltare se non sarà impugnata la delibera 154 che ha, di fatto, modificato la precedente ratifica per la costruzione di una discoteca e di un centro commerciale.

Inoltre, la Russo non si spiega come mai i locali (nella foto), che dovevano essere consegnati entro il 15 febbraio, non sono stati ancora ripuliti dagli oggetti che il Comune, ivi, vi conserva, nonostante la stessa «Darsena» avesse rispettato i tempi di consegna del progetto, in data 22 Maggio. Tutti «indizi» che hanno insospettito la Russo, la quale ha dato incarico ai suoi legali di tutelare l’immagine della stessa «Darsena». La Russo, difatti, non riesce a capire come mai l’amministrazione abbia fatto «dietro-front», stravolgendo i piani che sarebbero serviti per riqualificare un territorio, da troppo tempo dimenticato.

"La bozza di contratto ? si legge nella nota - è stravolta nella sua sostanza, la realizzazione dell’interpiano non va più bene, il diritto di sublocazione è diventato un divieto, l’allungamento della durata contrattuale è ritornata a sei anni, la pattuizione transitoria eccezionale che prevedeva il pagamento del primo semestre entro il 15/12/2008 non esiste più ed infine il progetto elaborato dalla Darsena Invest srl, sotto indicazione dell’amministrazione comunale non viene neanche contemplato, come se in data 22 maggio 2008 non fosse stato mai consegnato. Ci si chiede ? chiosa la nota - il motivo di tale «dietrofront» .