Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 704
POZZALLO - 09/08/2014
Attualità - Dura valutazione di Luigi Ammatuna ad Angelino Alfano

Pozzallo "scippata" di 250mila euro

Mal digerita la promessa non mantenuta di maggiori fondi Foto Corrierediragusa.it

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato l´esclusione degli oneri derivanti per l´emergenza migratoria ai fini del rispetto del patto di stabilità interno. La misura è a favore di quei comuni che sono in prima fila per l´accoglienza. Le somme necessarie per far fronte all´accoglienza dei profughi non saranno infatti conteggiate ai fini del rispetto del patto di stabilità interno. Sono 13 i comuni siciliani interessati, tra cui due iblei, Pozzallo e Ragusa. Gli altri sono Agrigento, Augusta, Caltanissetta, Catania, Lampedusa, Mineo, Palermo, Siculiana, Siracusa, Trapani e Porto Empedocle che hanno sostenuto maggiori oneri per fronteggiare l´eccezionale flusso migratorio di questi ultimi mesi. Il sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna, proprio in questi giorni è intervenuto sulla difficile situazione finanziaria del comune che si trova a sostenere spese notevoli per i flussi migratori e ricorda che il ministro Angelino Alfano nel corso della sua visita a Pozzallo promise un accredito di 750mila euro per il comune. Dice Ammatuna: "Con la finanziaria 2014 sono stati assegnati alla città di Pozzallo 500mila euro, stessa cifra che è stata inviata anche ad altri comuni che, certamente, non subiscono la stessa pressione e gli stessi danni di immagini della città che mi onoro di rappresentare.

Se da una parte ho sempre affermato che Pozzallo è una città accogliente e solidale, dall’altra desidero affermare che non siamo certamente stupidi e non possiamo accettare che ci venga attribuito un indennizzo del genere a seguito di una promessa assolutamente differente. Lo ritengo una grave mancanza di rispetto nei confronti di una città che si sta impegnando oltremodo, cercando di mettere le pezze davanti alle mancanze della Regione, dello Stato e della Comunità Europea.

Pertanto – conclude Ammatuna – invito tutta la deputazione regionale ragusana ed il Presidente Crocetta in particolare, ad ottemperare gli impegni già assunti, riassegnando le cifre promesse alla città di Pozzallo che è stata scippata di 250 mila euro senza alcuna giustificazione!»