Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 511
POZZALLO - 05/05/2014
Attualità - Il parlamentare Minardo annuncia la venuta del ministro dell’Interno Alfano

Visite dei politici per gli sbarchi: servono a qualcosa?

Finora di fatti se ne sono visti davvero pochi, a differenza dei migranti, che, al contrario, sono parecchi Foto Corrierediragusa.it

Il ministro dell´Interno, Angelino Alfano, ha promesso una sua visita al centro di prima accoglienza, in tempi brevi, al fine di constatare la funzionalità della struttura e di dare delle esaustive risposte al primo cittadino Luigi Ammatuna sulle richieste d´aiuto lanciate dal sindaco nei giorni scorsi. E´ il deputato nazionale dello stesso partito di Alfano, Nino Minardo, a farsi portavoce delle istanze della politica locale, in un comunicato dove lo stesso Minardo ha riferito anche di aver interloquito con il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Il Ministro Alfano "ha voluto sottolineare – è scritto in una nota a firma del deputato nazionale - che è sempre alta l’attenzione al problema e che il Governo italiano si adopera, con ogni mezzo ed azione, per limitare i rischi e i disagi scaturenti dall’emergenza, ma è indubbio che a questo si aggiunge un altro problema, l’Europa, che deve agire con maggiore impegno in questa lotta umanitaria e contro la criminalità. Alfano ha voluto ribadire, riguardo l’emergenza a Pozzallo del sovraffollamento e nell’intento di arginare il fenomeno, che si opera per l’immediato trasferimento in altri presidi dei migranti proprio per non collassare i centri di accoglienza nei quali si creano poi condizioni difficili da gestire. Ma se da una parte si lavora per contrastare il traffico di esseri umani – continua Minardo - dall’altra siamo pressanti con l’Europa perché deve impegnarsi ed aiutarci".

Anche il ministro della Salute segue con apprensione le dinamiche riguardo le malattie che i migranti farebbero giungere dall´Africa. Minardo ha riferito che la Lorenzin è intervenuta tempestivamente presso la Regione Siciliana affinché relazioni sulla situazione ed ha già predisposto interventi di vigilanza e controllo negli ospedali e nelle strutture ospitanti gli immigrati.

Intanto, c´è chi al centro di prima accoglienza c´è già stato. Si tratta del deputato nazionale del Pd, Khalid Chaouki, accompagnato dal sindaco di Pozzallo. All´incontro, era presente anche il segretario provinciale Pd di Ragusa, Giovanni Denaro. "È stata anche l’occasione – dice Ammatuna - per poter interloquire con il deputato perché si faccia portavoce delle esigenze del territorio riguardo alla frequenza degli sbarchi al porto di Pozzallo. Frequenza che mette in crisi l’apparato organizzativo e quindi non consente di svolgere al meglio la prima accoglienza dei migranti in difficoltà".

Certo che a questo punto, però, una domanda è più che lecita: ma le visite fatte o da fare da parte dei politici al Cpa di Pozzallo sull´emergenza sbarchi servono davvero a qualcosa, o sono solo inutili passerelle elettorali? Perchè finora di fatti se ne sono visti davvero pochi, a differenza dei migranti, che, al contrario, sono parecchi.


ma certo che servono...
06/05/2014 | 15.30.14
gianni

le visite dei politici servono... servono a far sì che arrivino nuovi stanziamenti, nuovi soldi per finanziare tutto il magna-magna che c´è dietro questa finta accoglienza!
cibo, vestiario, coperte, farmaci, immobili per ospitarli, autobus e aerei per trasportarli... c´è un business troppo grosso, mascherato da solidarietà e da accoglienza, che non si può fermare! quindi più ne arrivano e meglio è!